Gli operatori del San Lorenzo di Carmagnola ringraziano per gli aiuti di questi mesi

1087

“Il Carmagnolese” pubblica una lettera di ringraziamento da parte degli operatori sanitari dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola a tutti i donatori.

San Lorenzo andrà tutto bene ringraziamento operatori
Uno striscione di ringraziamento per gli operatori sanitari del San Lorenzo di Carmagnola affisso sulla recinzione davanti all’ospedale

“Il Carmagnolese” riporta qui la lettera di ringraziamento da parte degli operatori sanitari dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola a tutti coloro i quali, in questi primi due mesi di emergenza sanitaria per il Covid-19, hanno donato fondi, attrezzature, generi di conforto ed espresso, in ogni forma, il loro sostegno e la loro solidarietà a chi era in prima linea a contrastare il virus.

Carissimi,
è doveroso dirvi il nostro GRAZIE per il grande affetto che ci avete dimostrato.

Date un bacio ai vostri pazienti” ci siamo sentiti dire da chi ha portato le prime tute. Ci siamo commossi e da qui è partita un passaparola: telefonate a ditte varie, amici, amici degli amici, associazioni, gruppi, comuni; ognuno ci ha risposto donandoci quanto poteva.

Siamo immensamente riconoscenti alle tante, tantissime, persone che ci sono state vicine donandoci materiale (tute, mascherine, stivali, disinfettanti, guanti, monitor, respiratori, saturimetri e gli indispensabili caschi per la CPAP), cose buone da condividere nei rari momenti di pausa, pensieri e preghiere: tante gocce che fanno un mare di solidarietà.

Attivi quattro reparti Covid-19 all’ospedale di Carmagnola

Ogni volta che ci avete donato qualcosa, ci avete dato la forza ed il coraggio di andare avanti e di tener duro, di asciugarci le lacrime e di riprendere a lavorare. Ci rendete orgogliosi del nostro lavoro e tutto questo ci commuove…

Anche noi abbiamo paura, abbiamo una famiglia a casa da proteggere; oltre a noi stessi dobbiamo garantire la sicurezza delle persone che assistiamo. Con il vostro aiuto avete reso tutto questo possibile.

Ci siamo impegnati nonostante le difficoltà ad affrontare una situazione drammatica, a mettere a disposizione la nostra professionalità e tutto noi stessi, regalando sempre un sorriso a chi soffre.

Carmagnola: raccolta fondi per il San Lorenzo con la Fondazione di Comunità

La generosità e la disponibilità di tutti voi ci ha toccato profondamente, riempiendoci il cuore di gioia e di speranza in un momento in cui è difficile provare questi sentimenti, in un momento in cui l’assenza di rumori nella nostra città non è calma, ma silenzio agghiacciante, interrotto solo dall’urlo dell’ansia, della paura e della fatica all’arrivo in ospedale.

Crediamo che il nostro territorio sia pieno di gente meravigliosa, di cui solitamente non si parla: ad ognuno di voi va il nostro più sentito GRAZIE, di tutto cuore perché ci avete dato la consapevolezza di non essere soli e il coraggio di continuare a lottare.
Siete persone speciali, conoscervi è già stato un grande dono…

Con affetto e stima, GRAZIE!
Gli operatori sanitari del San Lorenzo

Il racconto di Chiara, alias Fiuchetin, infermiera all’ospedale di Carmagnola