Racconigi celebra il 79esimo anniversario della Liberazione

193

Mercoledì 24 aprile è previsto a Racconigi un corteo in occasione del 79esimo anniversario della Liberazione, in compagnia della banda musicale della città, gli studenti dell’Istituto Arimondi Eula e le autorità del territorio. 

79esimo anniversario della Liberazione

Mercoledì 24 aprile il Comune di Racconigi celebra il 79esimo anniversario della Liberazione, insieme all’ANPI locale e l’istituto Arimondi Eula.

“É importante che le istituzioni continuino a celebrare l’anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, ricordando i valori della Resistenza e della nostra Costituzione. Anche quest’anno è previsto il solito corteo con fiaccolata lungo le vie cittadine, tradizione che viene riproposta da oltre cinquant’anni, per omaggiare e ricordare i Caduti Partigiani  -commenta il presidente dell’ANPI (sezione di Racconigi) Pierfranco OccelliSiamo anche lieti della partecipazione delle scuole: è indispensabile infatti che i ragazzi vengano coinvolti nelle celebrazioni, perché le future generazioni non dimentichino ciò che è accaduto”.

Notizie gratis ogni giorno con il canale Whatsapp de “Il Carmagnolese”

Le celebrazioni partiranno alle ore 20:30 alla chiesa di San Giovanni Battista dove verranno benedette le corone d’alloro e i presenti. Ci si sposterà poi in piazza Giovanni Andrea Burzio da dove partirà un corteo con fiaccolata lungo le vie cittadine, prevista una sosta in via Priotti, per omaggiare la Lapide in memoria del Caduto Partigiano Giovanni Appendino – Mimì, e in piazza Carlo Alberto, per la deposizione delle corone d’alloro di fronte alla Lapide e alla Fontana commemorativa dei Caduti Partigiani. Il corteo sarà accompagnato dalla Banda Musicale “Città di Racconigi”.

L’evento terminerà sotto l’Ala Mercatale di via Carlo Costa con l’intervento del sindaco, del Presidente ANPI di Racconigi e delle autorità presenti. Gli studenti dell’Istituto Arimondi Eula presenteranno una riflessione sul tema. 

“Come ogni anno desideriamo rendere omaggio al coraggio di tutti quei giovani, che hanno sacrificato la propria vita per la nostra libertà e perché noi potessimo godere di tutti quei diritti, che a volte oggi diamo per scontati. Gli ideali di democrazia, giustizia e libertà a cui si ispirarono sono gli stessi che ancora oggi animano la nostra comunità –conclude il sindaco di Racconigi Valerio OderdaRingraziamo l’ANPI e i ragazzi dell’istituto Arimondi Eula, che racconteranno a modo loro la ricorrenza, per l’impegno nell’organizzazione di questo 79esimo anniversario della Liberazione, e invitiamo tutti i cittadini racconigesi, giovani e meno giovani, a partecipare alle celebrazioni e a ricordare tutti coloro che hanno dato la vita per la nostra libertà”.

Anche Racconigi all’evento “I Distretti del Commercio in Piemonte”