Racconigi, la famiglia di Simona Bonetto dona uova di Pasqua ai più fragili

409

La racconigese Simona Bonetto è scomparsa nei giorni scorsi all’età di 51 anni: la sua famiglia ha devoluto parte delle donazioni ricevute per acquistare uova di Pasqua da donare ai più bisognosi

60 kg di uova di Pasqua sono stati donati dalla famiglia di Simona Bonetto ai racconigesi bisognosi

La famiglia di Simona Bonetto, membro attivo della comunità racconigese e madre di tre figli, prematuramente scomparsa nei giorni scorsi all’età di 51 anni, ha scelto di devolvere parte delle donazioni ricevute per acquistare uova di Pasqua ai più bisognosi.

Sono stati acquistati ben 60 kg di uova di Pasqua, che il vicesindaco Alessandro Tribaudino, incaricato dalla famiglia, in collaborazione con la Caritas parrocchiale e la Protezione Civile, ha distribuito alle famiglie meno abbienti e alla comunità “Villa Annarita”, che si occupa di persone con disabilità.

Ancora un esempio di solidarietà nel ricordo di Simona, giovane mamma venuta a mancare pochi giorni fa. I figli Sara, Marco e Clara e il marito Elio hanno voluto donare ai piccoli racconigesi meno fortunati uova pasquali, in un gesto di grande generosità e condivisione con l’intera comunità -commenta il vicesindaco Tribaudino- Sono iniziative che riempiono il cuore a tutti noi e ci fanno sentire la mancanza del sorriso della nostra cara Simona”.

Racconigi si trasforma in un museo a cielo aperto per il Lions Day