Route Royale della Musica, un concerto a Racconigi

163

Dal 27 settembre al 24 ottobre 2020 inizia la prima edizione della “Route Royale della Musica”, con cinque concerti nelle chiese di Racconigi e Cuneo.

Route Royale musica Racconigi
Prende il via da Racconigi la Route Royale della Musica, alla prima edizione.

Domenica 27 settembre 2020, alle ore 17 nella chiesa di San Giovanni Battista di Racconigi, scatta la prima edizione della Route Royale della Musica, rassegna internazionale per portare la grande musica classica nelle principali località situate lungo il cammino della Strada Reale, che univa Torino a Nizza.

La kermesse è realizzata dalla sezione di Cuneo dell’Associazione culturale “Itinerari in Musica”, insieme alla francese Route Royale des Orgues, per la direzione artistica del noto organista Silvano Rodi.

Purtroppo, la pandemia di Covid-19 ha costretto la rassegna francese ad annullare i propri concerti, che si sarebbero dovuti tenere nel mese di maggio e di giugno, mentre la parte italiana inizia forzatamente in tono minore, ma con cinque concerti di sicuro richiamo, che vedranno protagonisti interpreti di altissimo livello“, commentano gli organizzatori.

Caramagna in festa, tra cibo, spettacoli, fiere ed eventi

Si parte domenica, nella chiesa di piazza Burzio 12, con un raffinato programma barocco, che vedrà protagonisti il soprano Maria Caruso, cantante impegnata da anni nella riscoperta del repertorio italiano fiorito a cavallo tra il XVII e il XVIII secolo e curatrice da un anno del Castello della Musica di Noceto, e l’Ensemble di strumenti originali Trigono Armonico diretto dal violinista parmense Maurizio Cadossi e composto dal violoncellista Pietro Trevisiol, dalla tiorbista Tiziana Alessandra Armonia Azzone e dalla cembalista Chiara Arlati.

Il programma è imperniato sulla produzione vocale di Alessandro Scarlatti, uno degli esponenti più autorevoli della celebre scuola napoletana, di cui verranno eseguite due bellissime cantate arcadiche, Appena chiudo gli occhi e Dove fuggo, a che penso, intervallate da due brillanti sonate di Nicola Matteis e del virtualmente sconosciuto Francesco Paolo Scipriani.

Il concerto si colloca nel progetto nazionale mirato alla valorizzazione della cantata barocca organizzato da Itinerari in Musica con la collaborazione della Società Italiana di Musicologia e la casa discografica inglese Elegia Classics.

Fin da questa prima edizione, la Route Royale della Musica si pone l’ambizioso obiettivo di contribuire a valorizzare le attrattive storico-culturali del Cuneese, al fine di promuovere il turismo in zone di rara bellezza e ricche di grandi tradizioni -proseguono i promotori- Per questo motivo, già a partire dal 2020, sono state avviate proficue collaborazioni con diversi operatori culturali, tra cui il Museo della Seta di Racconigi e le aziende di promozione turistica delle due città, in modo da creare una auspicabile azione sinergica destinata a crescere sempre di più nel corso degli anni, con conseguenti ricadute positive per tutto il territorio”.

Progetto Cantoregi lancia la rassegna CuneiForme

Il cartellone 2020 prevede quindi altri quattro concerti nella chiesa del Sacro Cuore a Cuneo, nelle serate di martedì 29 settembre, sabato 10, sabato 17 e sabato 24 ottobre.
Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, con offerta libera.

I concerti si terranno nel pieno rispetto della normativa anti Covid-19, con la rilevazione della temperatura all’ingresso tramite un termoscanner, l’accesso alle sole persone in possesso di una mascherina protettiva (a chi ne fosse sprovvisto lo staff della rassegna ne consegnerà gratuitamente una), l’igienizzazione delle mani tramite dispenser di gel disinfettante, il controllo del rispetto del distanziamento sociale e –alla fine del concerto– la sanificazione dell’ambiente.

Per ulteriori informazioni, inviare un’email all’indirizzo info@soloclassica.com.