Settimana Europea Riduzione Rifiuti a Carmagnola e sul territorio

716

In città iniziative dell’Associazione Peppino Impastato con la sezione di Agraria del “Baldessano Roccati” (in programma un incontro martedì 20) e di Legambiente, oltre all’adesione di Intesa Sanpaolo e Il Mercatino Franchising.
Tante azioni di riduzione rifiuti anche nei Comuni dei dintorni, con un evento di pulizia in programma a Sommariva Bosco domenica 25 novembre.

 

settimana europea riduzione rifiutiInizia oggi, e prosegue fino a domenica prossima 25 novembre, la Settimana Europea per la Riduzione Rifiuti (SERR), che nel 2018 raggiunge la decima edizione.

Per l’occasione, l’Associazione culturale “Peppino Impastato” e la sezione di Agraria dell’Istituto d’Istruzione superiore statale “Baldessano – Roccati” vogliono divulgare il progetto di buone pratiche nella raccolta differenziata dei rifiuti nato nel 2014 e portato avanti fino a oggi nella sede in via San Francesco di Sales del polo scolastico carmagnolese.
Si ritiene utile divulgare il progetto innanzitutto alle altre scuole e registrare questa azione tra le azioni della SERR 2018 per dare un riscontro positivo al lavoro realizzato finora dall’Agraria e per esportare le buone pratiche in altri plessi -spiegano i promotori- Inoltre, in occasione della presentazione del progetto ci auguriamo di poter fornire dati attuali in tema di raccolta differenziata dei rifiuti e relativi alle scuole, dati richiesti al Consorzio Chierese per i Servizi tramite il Comune di Carmagnola“.

E’ previsto un incontro informativo per il personale delle scuole, amministrativo e docente, martedì 20 novembre dalle ore 14.30 o al l’Agraria o nella Sala Monviso (in ragione del numero di partecipanti).
Saranno invitati il Consorzio Chierese e l’Amministrazione comunale.

Il progetto -denominato “Raccolta differenziata, per spendere meno e investire di più”- è nato in un momento in cui l’attenzione nei confronti dell’ambiente, dei costi relativi allo smaltimento e dell’aspetto educativo nella gestione dei rifiuti, era piuttosto alta -spiega Valeria Torazza, della “Peppino Impastato” Si voleva ridurre fino ad annullare l’indifferenziato e migliorare il contesto ambientale (i cassonetti, esterni all’edificio scolastico, erano costantemente circondati da rifiuti). Il progetto aveva come obiettivi misurabili la corretta gestione dei rifiuti, e quindi della raccolta differenziata da parte di tutti i componenti della scuola, e la riduzione dei rifiuti indifferenziati. La finalità formativa coinvolge una classe dell’istituto incaricata di svolgere un compito educativo, di sensibilizzazione e di sanzione nei confronti delle altre classi: i ragazzi investiti di tale ruolo sono dei veri e propri ispettori ecologici“.

Nell’avvio di questo progetto si erano incontrati l’Istituto scolastico, il Consorzio Chierese per i Servizi, l’allora assessore ai rifiuti Gianni Cavallini e l’Ufficio Ambiente del Comune di Carmagnola, con l’Associazione “Peppino Impastato”.
Nel 2014 l’Associazione realizzava la terza edizione della mostra tematica “L’Araba Fenice: Riuso Funzionale, Riciclo Artistico”. “Tale edizione e le successive sono state visitate dagli allievi dell’Agraria anche in ragione del progetto in avvio. La mostra da sempre ha avuto l’obiettivo di sensibilizzare e divulgare un messaggio ambientalista e di consumo sostenibile in varie forme, con la scenografia delle opere artistiche in esposizione. Non a caso è stata  finalista della Settimana Europea Riduzione Rifiuti. Nel 2015 proprio a Palazzo Lomellini nell’ambito della mostra è stato presentato il concorso di Ecodesign indetto dal Consorzio Chierese per i Servizi, vinto da due classi carmagnolesi“, dettaglia Torazza.

Alcune opere che hanno preso parte alla VII edizione della mostra -realizzata quest’anno a Cambiano e all’Abbazia di Vezzolano– saranno esposte all’interno dell’Istituto a corollario dell’iniziativa e per essere anche quest’anno apprezzate dai ragazzi dell’Agraria.

L’iniziativa è stata condivisa con il Circolo di Legambiente “Il Platano”, che nel corso della SERR 2018 proporrà anche una propria azione simbolica.
Essa consiste nel consegnare a scuole, sindaci ed uno stretto numero di aziende nel territorio (nei Comuni di Carmagnola, Carignano, Villastellone e Santena) una bottiglia di vetro con dentro un messaggio “proveniente dal futuro” nel quale un autore ignoto spinge il lettore a diventare promotore di pratiche ecosostenibili, di riciclaggio e riutilizzo, oltre a focalizzare l’attenzione sulla responsabilità che il lettore acquisisce nei confronti dello scrittore della lettera, delle generazioni avvenire e più in generale del futuro del pianeta.

Sempre a Carmagnola, aderiscono alla Settimana Europea per la Riduzione Rifiuti anche la filiale di Intesa Sanpaolo e il negozio de Il Mercatino Franchising, due delle principali aziende nazionali a prendere parte alla SERR 2018, che in tutta Italia conta di oltre cinquemila azioni.

Tante anche le azioni sviluppate nel corso della settimana nei Comuni limitrofi. Oltre a tutte le filiali Intesa Sanpaolo aderenti, saranno attivi anche i locali della rete degli EcoRistoranti del Consorzio Covar14, l’Associazione TraMe di Carignano e altri appuntamenti in programma a cura di privati, scuole e associazioni.
Tra questi, domenica 25, si segnala a Sommariva del Bosco un evento di pulizia dai rifiuti del parcheggio antistante l’ufficio postale, a cui sono invitati tutti i cittadini.