“Aggiungi un posto a tavola”, cena di solidarietà del gruppo Caritas parrocchiale

205

Polenta concia, con spezzatino e salsiccia, per un sabato sera che si prospetta piovoso e dal sapore autunnale. È questa la proposta di “Aggiungi un posto a tavola”, la cena di solidarietà organizzata dal gruppo Caritas parrocchiale, che domani 25 marzo taglia il traguardo delle quattordici edizioni.
Alle 19.30, nel salone di piazza Antichi Bastioni, la consolidata serata benefica propone ai carmagnolesi un buon pasto (polenta con spezzatino e salsiccia, polenta concia, frutta/dolce e caffè) volto a sostenere economicamente progetti di aiuto per i più bisognosi e a sensibilizzare sui temi della povertà, della condivisione e della carità.
Prezioso come ogni anno l’aiuto dell’Associazione Alpini di Carmagnola, responsabile della cucina, e degli adolescenti dei gruppi parrocchiali, incaricati del servizio a tavola. «Le iniziative di quest’anno saranno interamente focalizzate sul territorio carmagnolese», fanno sapere i responsabili del gruppo Caritas, «il ricavato della serata sarà destinato al sostegno della Caritas parrocchiale e del centro di ascolto Il Samaritano, realtà ben conosciute per il costante impegno nell’aiuto alle famiglie bisognose». Dopo la cena, la tradizionale lotteria chiude in allegria la serata benefica. Concludono gli organizzatori: «Dopo la cena record dello scorso anno, che ha raggiunto una soglia di partecipanti eccezionale e ci ha permesso di raccogliere 5000 euro di ricavato, lanciamo la sfida a commensali, sponsor, collaboratori e a noi stessi per fare ancora di più per chi più ha bisogno».