Attivazione gratuita dello Spid a Sommariva e Ceresole d’Alba

223

Il 12 e il 19 dicembre nei Comuni di Sommariva del Bosco e Ceresole d’Alba sarà possibile attivare gratuitamente lo Spid grazie ad un’equipe di facilitatori digitali. 

Lo Spid è il Sistema Pubblico di Identità Digitale

I Comuni di Sommariva del Bosco e Ceresole d’Alba organizzano lo Spid Day: una giornata dedicata all’attivazione gratuita del Sistema pubblico di identità digitaleLo Spid garantisce a tutti i cittadini e alle imprese un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti. 

Gli incontri si svolgeranno nei seguenti giorni e orari: a Sommariva del Bosco domani, martedì 12 dicembre, in orario 9-12, negli Uffici Comunali di piazza Seyssel 1; a Ceresole d’Alba martedì 19 dicembre in orario 9-12, in via Regina Margherita 14, al piano terra.

La Croce Rossa dona i Diari della Gentilezza ai bambini di Sommariva

Nel corso delle mattinate, le figure professionali dei facilitatori digitali aiuteranno i presenti ad essere autonomi nell’utilizzo di internet e dei servizi digitali, abilitando ad un uso consapevole della rete. 

L’accesso agli sportelli è libero e gratuito, senza necessità di appuntamento. Per richiedere lo SPID è necessario portare con sé:

– CIE/Carta di identità;

– Tessera sanitaria con valenza di almeno 3 mesi;

– email (a cui poter accedere al momento);

– numero di telefono (a cui poter accedere al momento).

La Protezione Civile di Ceresole fa una donazione all’ospedale di Verduno

Non è possibile richiedere SPID per procura; occorre che sia presente personalmente il richiedente per consentire il processo di riconoscimento. Inoltre, non è possibile richiedere tramite lo Sportello lo SPID per minorenni. Chi ne avesse necessità deve seguire una procedura a pagamento in autonomia.

Lo Sportello di facilitazione digitale è frutto del progetto “Reti di facilitazione digitale”, avviato dai Comuni del Distretto sanitario (Bra, Cherasco, Ceresole, La Morra, Narzole, Pocapaglia, Sanfré, Santa Vittoria, Sommariva del Bosco, Sommariva Perno e Verduno), e prevede la creazione di sportelli informativi sul territorio con l’obiettivo di potenziare le competenze informatiche dei cittadini.

Il servizio viene avviato grazie all’apposito piano operativo approvato dalla Regione Piemonte e finanziato con fondi PNRR. Infatti, la misura 1.7.2 “Rete di servizi di facilitazione digitale” del Piano nazionale di ripresa e resilienza mira a supportare le fasce della popolazione a maggior rischio di subire le conseguenze del digital divide.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 0172/574135 o l’indirizzo email demografici@comune.ceresoledalba.cn.it.

La Protezione Civile di Ceresole fa una donazione all’ospedale di Verduno