Autovelox a Carmagnola, il Pd attacca: “l’obiettivo è fare cassa”

842

Partito Democratico all’attacco sui proventi per oltre 5,5 milioni di euro derivanti dalle multe del 2020 a Carmagnola: nel mirino l’autovelox fisso sulla Provinciale per Carignano.

autovelox a Carmagnola
Una delle due postazioni fisse di autovelox a Carmagnola, sulla Provinciale per Carignano

Multe per oltre 5,5 milioni di euro in un anno indicano che l’obiettivo principale dell’Amministrazione di Carmagnola è ‘fare cassa’, non la sicurezza stradale“: così attacca il Partito Democratico, mettendo innanzitutto nel mirino la postazione autovelox fissa sulla Provinciale per Carignano, all’uscita di Salsasio.

I dati in nostro possesso indicano che nel 2020, anno di pandemia, sono state elevate oltre 32.500 contravvenzioni, quasi cento al giorno, solamente dal doppio velox fuori Salsasio -spiega il consigliere comunale e segretario cittadino del PD, Federico ToscoQuando abbiamo visto questi numeri, li abbiamo trovati assurdi. Si tratta di cifre impressionanti, che ‘drogano’ il bilancio comunale e rappresentano, forse, un record italiano, in negativo. Basti pensare che 5,5 milioni di euro in multe, nel 2017, li hanno fatti insieme Cuneo, Asti e Vercelli, tre capoluoghi di Provincia ben più popolosi di Carmagnola“.

autovelox a Carmagnola manifesto Pd
Il manifesto del Partito Democratico di Carmagnola contro le multe del velox fisso di Salsasio, ritenute eccessive

Così è partita una campagna in tutta la città, con manifesti che puntano il dito contro la Giunta Gaveglio. “La cosa che ci ha maggiormente indignati è stato il confronto con altri indicatori a livello cittadino: zero sono state le multe derivanti dai velox mobili nei velobox posizionati all’interno di Carmagnola, spesso in punti in cui occorre davvero andare piano per la sicurezza di tutti; solo 46 in tutto l’anno, invece, le sanzioni ai Tir che passano illegalmente in città, meno di una alla settimana“, prosegue Tosco.

Eppure quanti camion vediamo transitare nella nostra città e nei nostri borghi tutti i giorni? -si chiede il segretario Dem carmagnolese- Se vogliamo parlare di sicurezza, partiamo dal rispetto di quell’ordinanza, come più volte da noi sollecitato in Consiglio comunale e non solo. Però si sa: fa poca cassa! A differenza del Velox fisso, che è una vera e propria gallina dalle uova d’oro“.

Traffico pesante, il PD: “servono maggiori controlli”

Proprio la questione sicurezza/incassi è il nodo intorno a cui si sviluppa la polemica del PD: “Solo un sesto degli incidenti negli ultimi anni sono stati registrati sulle strade provinciali, mentre gran parte avviene su strade comunali. Occorrerebbe quindi controllare queste ultime, per garantire davvero maggiore sicurezza stradale“.

Da qui l’accusa di puntare invece a massimizzare gli incassi. “Si pensi anche al posizionamento dell’autovelox, in un tratto rettilineo fuori dall’abitato di Carmagnola, ma con un limite a 70 km/h che, oggettivamente, è abbastanza basso -ragiona ancora Tosco- Facciamo il confronto con Carignano, dove c’è un’apparecchiatura analoga, sempre su un tratto di Provinciale: nel 2020 gli incassi dalle multe di quel Comune è stato dieci volte meno“.

Perché, secondo voi? “Semplice: quella postazione di controllo della velocità, sempre con limite a 70 km/h, è stata installata con buon senso, in un punto in cui occorre rallentare in quanto vi sono un’uscita e un’immissione dalla viabilità cittadina. Inoltre, è segnalata a dovere“.

Carignano: mezzo milione di euro dalle multe per infrazioni stradali nel 2020

Quali alternative proponete, invece, per Carmagnola? “Innanzitutto diciamo di aumentare i controlli sull’ordinanza contro il traffico pesante e di far funzionare, a rotazione, le postazioni velobox in città, in modo da rafforzarne nuovamente anche l’effetto di deterrente -dichiara Tosco- Abbiamo anche pronte altre soluzioni, costruttive, ma ne parleremo a tempo debito, inserendole nel prossimo programma elettorale“.

Presenterete ulteriori interpellanze in Consiglio comunale? “Non penso: ne abbiamo già fatte molte in passato, per stimolare la discussione su tutti i temi legati alla viabilità e alla sicurezza stradale, ma abbiamo visto che questa Maggioranza non interpreta il Consiglio come il luogo in cui si fa Politica a Carmagnola -conclude il segretario del PD- Per questo abbiamo deciso di portare le nostre battaglie direttamente tra i cittadini“.

Carmagnola: il Pd contro il nuovo autovelox fisso