Botti di capodanno: vigili e volontari in campo

127

Squadre anti-botti pattuglieranno Carmagnola nella notte di capodanno per verificare il rispetto delle norme di sicurezza e del benessere animale. Anche l’assessore Pampaloni ne farà parte, oltre a GIAV e Guardie Zoofile.

cani botti di capodanno


Le norme comunali per il controllo dei botti di capodanno a Carmagnola non devono restare sulla carta“: con questo obiettivo, la Giunta Gaveglio ha deciso di mettere in campo diverse squadre per monitorare il territorio nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio.

Pattuglie della Polizia locale, affiancate dai volontari delle GIAV (Guardie Ittico-Ambientali Volontarie) e dalle Guardie Zoofile, pattuglieranno così le strade del centro cittadino e dei principali borghi e frazioni, con l’obiettivo di individuare chi infrangerà le norme cittadine.

Anche i carabinieri, al comando del maresciallo Fracella, saranno sul territorio, così come l’assessore all’ambiente, Massimiliano Pampaloni, che farà parte di uno dei gruppi anti-petardi.
Abbiamo organizzato una bella cosa contro i botti di capodanno sparati in modo irregolare –commenta proprio Pampaloni- Ci occuperemo di far rispettare le norme di sicurezza e di tutela del benessere animale“.

A essere presidiati saranno innanzitutto i luoghi cosiddetti “sensibili” sulla base del regolamento comunale per il benessere animale, che prevede il divieto di utilizzo di materiali pirotecnici a meno di 100 metri da canili, gattili, ricoveri e allevamenti di animali, ma anche aree boschive e/o a rischio incendio.

Su tutto il territorio del Comune di Carmagnola, inoltre, è consentito esclusivamente l’uso di fuochi d’artificio, e articoli pirotecnici in genere, che siano certificati CE ed esclusivamente con tecniche a basso impatto acustico, limitatamente alle categorie F1 ed F2 identificate dal D. Lgs. 123/2015.

Le squadre comunali anti botti di capodanno saranno attive da prima di cena fino a notte inoltrata, ben dopo la mezzanotte.