Carmagnola rinnova (e potenzia) il servizio di vigilanza privata

634

L’Amministrazione Gaveglio ha rinnovato per tutto il 2023 il contratto con la ditta Sicuritalia per la vigilanza del patrimonio pubblico del Comune di Carmagnola, aggiungendo due ulteriori punti di controllo e rafforzando la sorveglianza notturna nei cimiteri. Nel mirino anche vandali e parcheggiatori abusivi.

vigilanza privata carmagnola sicuritalia
Una pattuglia Sicuritalia: il Comune di Carmagnola ha rinnovato l’accordo con la ditta di vigilanza privata per la sorveglianza di alcuni punti sensibili del territorio cittadino, tra cui i cimiteri

Con una spesa di circa 21 mila euro, il Comune di Carmagnola ha rinnovato per tutto l’anno 2023 il contratto con la ditta Sicuritalia Ivri Spa per la vigilanza diurna e notturna del patrimonio pubblico cittadino, introducendo due ulteriori punti di controllo e rafforzando la sorveglianza notturna dei cimiteri.

Abbiamo rilevato la necessità di stabilizzare gli interventi già realizzati negli scorsi anni, al fine di ridurre gli eventi di vandalismo a strutture e attrezzature, e di porre ulteriore attenzione ad elementi di arredo, segnaletica, aree mercatali, aree verdi e parchi giochi -commentano dall’Amministrazione Gaveglio- Questo servizio contribuisce a rafforzare la sicurezza sul territorio comunale, percepita dalla popolazione come diritto fondamentale e componente indispensabile per migliorare la qualità della vita, con interventi finalizzati a svolgere un’azione deterrente verso reati contro il patrimonio“.

Giuseppe Ippolito è il nuovo comandante della Polizia municipale di Carmagnola

Il servizio, fino a dicembre, prevede pertanto un’ispezione notturna tutte le notti da parte di guardie giurate in collegamento con la centrale operativa Sicuritalia; 24 ore al mese di controlli in orario diurno (anche contro i posteggiatori abusivi e l’accattonaggio molesto) e tre ore a settimana di vigilanza dei beni comunali nella zona cimiteriale, come ulteriore deterrente contro furti e vandalismi.

Questi gli immobili e i parchi comunali tenuti d’occhio, in particolare, dai vigilantes privati, in aggiunta ai normali servizi di pattugliamento del territorio da parte della Polizia municipale e dei Carabinieri: il centro servizi di piazza Italia; il complesso di Cascina Vigna; il cimitero generale; i centri di incontro delle frazioni Motta, San Michele, San Giovanni e Tuninetti; le scuola dei Cavalleri, di Casanova e di Vallongo; il centro sportivo di Salsasio; i giardini pubblici tra via Moncalieri, via Ivrea e via Bardonecchia.

Saranno inoltre indicati dal Comune due ulteriori punti “sensibili” nei quali svolgere ulteriore sorveglianza. I controlli diurni contro i parcheggiatori abusivi, invece, si concentrerannono nella piazza antistante l’ospedale San Lorenzo, in piazza IV Martiri e in piazza Bobba.

In calo i reati a Carmagnola, ma aumentano le truffe agli anziani