Carmagnola si candida per la campagna Nutella “Ti amo Italia”

676

Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha scritto alla Ferrero per chiedere che Carmagnola entri a far parte della campagna “Ti amo Italia” di Nutella.

carmagnola nutella
Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha scritto alla Ferrero Spa per chiedere che venga dedicato un vasetto della serie Nutella “Ti amo Italia” anche alla città del peperone, di Francesco Bussone e de “La Carmagnole” (foto: nutella.com)

Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha invaso una lettera ufficiale alla Ferrero Spa di Alba per candidare la città a far parte dei vasetti di Nutella limited edition della collezione “Ti amo Italia.

“Ho apprezzato, in questo periodo come non mai, la filosofia alla base della vostra campagna pubblicitaria della celebre e amata Nutella -è il messaggio del Primo Cittadino carmagnolese- Auspicando una veloce ripresa di tutte le attività e dei consumi in tutta Italia e per il nostro bellissimo Piemonte, sarei felice se voleste includere Carmagnola tra quelle a cui è dedicata un’etichetta“.

Gaveglio ha sottolineato come “la città, pur non essendo di grandi dimensioni, rappresenta un’idea importante di territorio, di ospitalità e di cultura attraverso i secoli“, sottolineando come Carmagnola abbia dato i natali a Francesco Bussone, il “Conte di Carmagnola” di manzoniana memoria, e sia legata a “La Carmagnole“, canzone simbolo della Rivoluzione francese, oltre ad essere, ai giorni nostri, sede della Fiera del Peperoneconosciuta in Italia e in Europa“.

La nuova limited edition di Nutella “Ti amo Italia”  prevede al momento 30 differenti vasetti per celebrare il nostro Paese: “Ogni vasetto è uno scorcio d’Italia: dai borghi alle montagne, dalle isole alle città, dalle acque cristalline ai paesi colorati“, spiegano dalla Ferrero.

Inoltre, inquadrando il QR code presente sui barattoli, è possibile avere accesso a un’esperienza di realtà virtuale di visita, accompagnata da quiz e ricette.

La campagna è stata creata in collaborazione con l’Agenzia Nazionale del Turismo (Enit) e include già tre località del Piemonte (le Langhe, il Monte Rosa e il lago Maggiore) e del Lazio; due di Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sardegna, Trentino Alto Adige e Veneto e una delle altre regioni italiane.