Carmagnola: sicurezza stradale alla Motta, c’è il progetto esecutivo

579

Approvato il progetto esecutivo del doppio intervento per aumentare la sicurezza stradale in frazione Motta di Carmagnola, con una rotonda e un incrocio rialzato.

Il progetto della nuova rotonda sulla SP129 all’ingresso di frazione Motta, arrivando da Carmagnola: l’intervento ha come obiettivo principale quello di aumentare la sicurezza stradale di quel tratto, dove in passato si è verificato anche un incidente mortale

Si è conclusa, con l’approvazione del progetto esecutivo, la fase di progettazione del duplice intervento in frazione Motta, studiato dal Comune di Carmagnola e co-finanziato dalla Città metropolitana per aumentare la sicurezza stradale sulla Provinciale 129 per Casalgrasso, che attraversa parte dell’abitato.

È prevista la realizzazione di una nuova rotonda all’incrocio con strada comunale della Motta (poi via del Corno), a est dell’abitato, in modo da rallentare la velocità delle auto in transito che arrivano da Carmagnola e da favorire lo svincolo e l’immissione da parte di chi vive alla Motta o al Corno. Quell’area è infatti ritenuta molto pericolosa e fu anche luogo di un incidente mortale prima del 2011.

La rotatoria avrà un diametro di 35 metri, con tre rami di immissione e un impianto di illuminazione dedicato e potenziato rispetto a quello attuale, oltre a nuovi guardrail e all’apposita segnaletica.

Motta Carmagnola lavori sicurezza stradale
L’incrocio rialzato che verrà realizzato sempre alla Motta, lungo la Provinciale per Casalgrasso

Un secondo intervento riguarda invece la realizzazione di un incrocio rialzato, all’intersezione tra via Migliabruna, via Ceretto e via Casalgrasso: servirà anch’esso a rallentare la velocità dei veicoli di passaggio, favorendo anche l’attraversamento da parte di pedoni e biciclette, dato che in quel punto passa anche il percorso cicloturistico 2ruote2regge.

La parte rialzata sarà lunga circa 30 metri, con un sopraelevamento di circa 7 centimetri rispetto al resto della Provinciale. Previsti anche dei marciapiedi, larghi 2,5 metri e protetti da un’aiuola spartitraffico, e un attraversamento pedonale ad alta visibilità. Anche qui verrà potenziata l’illuminazione e saranno installati gli appositi segnali stradali.

Il “Cammino del Maira” diventa realtà anche nel Carmagnolese

In parallelo, verranno anche rivisti i limiti di velocità: 50 km/h in tutto il tratto abitato, con riduzione a 30 km/h in prossimità della rotonda e dell’incrocio rialzato.

Il costo complessivo del duplice intervento è stimato in 420 mila euro, di cui quasi 203 mila arriveranno dalla Città metropolitana di Torino e la quota restante, pari a circa 217 mila euro, è a carico delle casse comunali.

Una volta effettuata la gara d’appalto, le cui procedure dureranno alcuni mesi, la durata prevista del cantiere per realizzare la rotonda e l’incrocio rialzato è di circa sei mesi. Entro fine anno, salvo imprevisti, la nuova configurazione della SP129 alla Motta potrebbe quindi vedere la luce.

Rotonda alla Motta, dalla Città metropolitana 202 mila euro a Carmagnola