Il “Cammino del Maira” diventa realtà anche nel Carmagnolese

1056

Il “Cammino del Maira” diventa realtà, collegando la montagna a Torino lungo le sponde fluviali. Prevista un’inaugurazione a tappe che, a fine marzo, coinvolgerà anche i Comuni di Racconigi, Carmagnola e Carignano.

cammino del Maira racconigi carmagnola carignano
La locandina ufficiale del Cammino del Maira

Dopo una programmazione durata alcuni mesi, il Cammino del Maira diventa realtà e sarà inaugurato, tra marzo e aprile, con una serie di eventi che coinvolgeranno, di volta in volta, i territori delle nove tappe previste tra Dronero a Torino, attraversando parte del Carmagnolese.

Il Cammino del Maira è un percorso -fattibile a piedi o in bicicletta- di oltre 100 chilometri che collega la montagna alla città, seguendo per gran parte il percorso dell’omonimo fiume, tramite strade bianche o viabilità secondaria; gli attraversamenti della grande viabilità sono stati ridotti al minimo indispensabile.

Un sentiero in Val Maira intitolato a “Gustin” Gazzera

Sul territorio del Comune di Carmagnola, in particolare, il percorso -arrivando da Racconigi– passa da frazione Motta, borgo San Bernardo, quindi va verso San Michele e il bosco del Gerbasso, per poi girare verso il Molinasso in direzione Carignano.

«Ancora una volta la nostra città è un crocevia importante di cammini e sentieri escursionistici: basti pensare, oltre a questo nuovo percorso, al Cammino di Assisi, all’itinerario ciclo-pedonale “Due ruote due regge”, oltre all’ippovia e alle ciclovie del Po -commenta il consigliere comunale Filiberto Alberto, che ha seguito in prima persona il progetto per conto dell’Amministrazione- Si tratta di iniziative che portano sul territorio un turismo eco-sostenibile, valorizzando le caratteristiche dei luoghi attraversati e dando impulso all’economia locale, a partire da ristorazione e ricettività».

Carmagnola aderisce al progetto “Sentiero del Maira”

In particolare, l’area carmagnolese verrà interessata sabato 26 marzo, con il percorso da Racconigi (ritrovo alle ore 10 nel parcheggio di via Carlo Alberto dalla Chiesa) a Carmagnola, e il giorno successivo, domenica 27, per la tratta Carmagnola-Carignano: in questo caso il ritrovo è previsto alle ore 10 in piazza Maestri Cordai, a San Bernardo, con arrivo a Carignano in piazza Liberazione.

La partecipazione agli eventi è libera; chi desiderasse avere copertura assicurativa può iscriversi alle due associazione promotrici, la Compagnia del Buon Cammino e il Centro di turismo escursionistico di Savigliano.

Inaugura il percorso carmagnolese del “Cammino di Assisi”

Sono previsti il pranzo al sacco e ritorno autogestito; si consigliano abbigliamento e calzature consone al trekking. Ad ogni tappa saranno consegnate, a chi ne farà richiesta, le credenziali che attesteranno il percorso fatto, con un timbro dei diversi Comuni attraversati.

Per ulteriori informazioni sul Cammino e sugli eventi organizzati nelle prossime settimane, visitare la pagina Facebook dedicata o contattare tramite WhatsApp i numeri 338-7908771 o 340-9009991.

Cammina Italia: un libro con 20 viaggi a piedi nelle regioni italiane