Quattro progetti di compensazione ambientale da Lidl per Carmagnola

1216

Lidl Italia ha presentato i progetti di compensazione ambientale: interesseranno le aree verdi di via Cavalcavia, via Ivrea e via Pascoli, oltre al Gerbasso.

giardinetti via pascoli carmagnola compensazione compensazioni lidl italia
Anche la riqualificazione dei giardinetti di via Pascoli tra gli interventi di compensazione ambientale che saranno finanziati da Lidl Italia a Carmagnola

Lidl Italia -la catena di discount tedesca che ha avviato i lavori per la costruzione del proprio hub logistico nell’area industriale di Santa Rita– ha presentato al Comune di Carmagnola il progetto delle opere di compensazione ambientale legate alla costruzione della nuova struttura.

Quattro gli interventi previsti, di cui tre all’interno del tessuto cittadino e uno al bosco del Gerbasso.

Il primo riguarderà l’area di via Cavalcavia, di proprietà comunale, oggi utilizzata per lo stoccaggio di alcuni container. Qui nascerà una nuova area di sgambamento cani, dalla superficie di circa 1.250 metri quadri, con erba al posto dell’asfalto, alberi, panchine, cestini per le deiezioni e segnaletica. È prevista la realizzazione di due recinti separati, per accogliere sia cani di taglia grande che quelli di piccola taglia, aumentando la sicurezza e il comfort.

Altri due interventi saranno realizzati nei giardinetti di via Ivrea e via Pascoli come opere di compensazione ambientale da parte di Lidl Italia a Carmagnola

In via Ivrea verrà rinnovata l’area a servizio dei bambini del quartiere, installando uno scivolo, un’altalena, un dondolo meccanico e due giochi a molla al posto di quelli esistenti, oltre a creare una pavimentazione antitrauma. Prevista anche la riqualificazione del campo da calcio esistente, con un nuovo impianto di irrigazione e una rete para-palloni su due lati. Per aumentare la sicurezza di accesso all’area, inoltre, verranno posizionati quattro dossi in prossimità dei passaggi pedonali già esistenti (due su via Ivrea e altrettanti su via Moncalieri) e i relativi cartelli stradali.

In via Pascoli, invece, le opere di messa a norma riguarderanno sia l’area giochi che quella destinata ai cani, che saranno divise da una nuova recinzione metallica. È inoltre prevista la piantumazione di alberi e la manutenzione dell’arredo urbano esistente. Per quanto riguarda i giochi, si procederà con la riverniciatura di quanto presente, sostituendo l’altalena con un gioco a molla.

L’ultima opera prevista come compensazione ambientale riguarda infine il Bosco del Gerbasso, creato nel 1987 come esempio “didattico” dell’antica foresta planiziale che un tempo ricopriva la Pianura Padana. Qui, le zone umide precedentemente esistenti verranno recuperate grazie alla creazione di ambienti acquatici, con l’obiettivo di ricostruire un habitat naturale idoneo sia per varie specie vegetali che di anfibi, componenti essenziali per la biodiversità dell’area. Il progetto prevede la sistemazione di tre laghi artificiali di diverse superfici (300, 425 e 2.570 metri quadri) e dalla profondità massima di 90 centimetri. Saranno quindi installati due capanni per il birdwatching, interamente in legno, posizionati in punti strategici, per consentire l’osservazione degli uccelli, oltre a due bacheche didattiche.

«Si tratta di un intervento complessivamente molto importante, che riguarda diverse aree della città -sottolinea soddisfatto l’assessore alle opere pubbliche, Alessandro CammarataConsideriamo inoltre che si tratta solo della parte relativa alle opere di compensazione ambientale legate al progetto Lidl Italia, a cui andranno aggiunti i proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione, oltre al a livello occupazionale che questo accordo porterà per Carmagnola e territorio».