Covid: annullati Aperilibro e Halloween a Carmagnola

635

Annullati causa Covid due importanti eventi dei prossimi giorni a Carmagnola: l’Aperilibro con Luca Iaccarino e la manifestazione “Questo è Halloween”.

Questo è Halloween eventi annullati Carmagnola causa Covid
L’evento “Questo è Halloween” 2020, insieme all’Aperilibro del 22 ottobre, annullato a causa delle restrizioni anti-contagio.

Due importanti eventi in programma a Carmagnola nei prossimi giorni -l’appuntamento mensile con l’Aperilibro in viaggio e la manifestazione organizzata per la sera di Halloween- sono stati annullati oggi, in via precauzionale, vista l’emergenza Covid-19 in corso.

Salta (di nuovo) l’Aperilibro con Iaccarino

Il Gruppo di Lettura Carmagnola, che da sette anni organizza l’Aperilibro, ha informato che l’appuntamento dell’Aperilibro con il giornalista e scrittore Luca Iaccarino previsto per giovedì 22 ottobre è rimandato a data da destinarsiin osservanza al DPCM del 18 ottobre che sospende tutte le attività convegnistiche e congressuali in presenza fino al 13 novembre“.

L’appuntamento era già stato rinviato dallo scorso 23 febbraio, quando scoppiò proprio la prima emergenza legata al Coronavirus.
Rimane al momento valida la data del prossimo e ultimo evento del 2020, che il 23 novembre vede ospite lo scrittore Alessio Romano, autore del libro “D’amore e baccalà”.

Stop anche per “Questo è Halloween”

Intanto è stata cancellata anche la manifestazione “Questo è Halloween”, prevista per il 31 ottobre, organizzata da Officina Carmagnola, Pro Loco ed Essenza Danza, in collaborazione con la Lav – Lega Antivivisezione.

L’evento legato ad Halloween del 31 ottobre è stato appena annullato per le ben note ragioni -scrivono gli organizzatori- Prosegue invece il concorso artistico per le scuole, organizzato dalla Lav Carmagnola: maestre e allievi hanno gradito molto il tema del ‘gatto nero’ e relativo messaggio e stanno già lavorando da giorni“.

Il programma -che includeva già obbligo di mascherina, ingressi contingentati e distanziamento- prevedeva laboratori “da incubo” in biblioteca e in alcune attività commerciali cittadine, merende “paurose” nei bar e nelle pasticcerie e cene “mostruose” nei ristoranti e nelle pizzerie, oltre allo spettacolo serale “Halloween Night – Il castello delle tenebre”.