«Ecco come diventeranno piazza Rayneri e piazza Antichi Bastioni»

227

Il vicesindaco Cammarata illustra il progetto di riqualificazione di piazza Rayneri e di piazza Antichi Bastioni, a Carmagnola, al termine dei lavori finanziati dal PNRR: «ci sarà più verde di prima». Gli alberi passeranno da nove a 11.

piazza rayneri carmagnola
Gli alberi in piazza rayneri prima e dopo i lavori di riqualificazione: ve ne saranno 11 anziché 9, disposti su un’unica fila e accompagnati da una maxi-aiuola a prato (fonte: Comune di Carmagnola © Il Carmagnolese)

«Mai giudicare durante i lavori in corso: al termine del cantiere ci sarà più verde di prima»: così il vicesindaco di Carmagnola, Alessandro Cammarata, presenta il progetto di riqualificazione di piazza Rayneri e di piazza Antichi Bastioni.

L’intervento -dal costo complessivo di circa 1,4 milioni di euro, in gran parte derivanti dai fondi europei del PNRR– è in corso da alcune settimane e si concluderà entro fine agosto, in tempo per la Fiera del Peperone 2024.

Carmagnola: partono i lavori del PNRR in piazza Rayneri e piazza Antichi Bastioni

Nei giorni scorsi ha sollevato polemiche social la diffusione di una foto in cui si vedeva un platano (da alcuni definito addirittura “secolare”, in verità piantato qualche decennio fa) abbattuto nel corso dei lavori.

«In totale è prevista la rimozione di quattro alberi, per i quali i tecnici hanno valutato la presenza di radici compromesse, che già nel breve periodo avrebbero potuto creare problemi di stabilità e, di conseguenza, pericolo per la sicurezza e l’incolumità delle persone», ribadisce Cammarata.

«Gli agronomi interpellati, che hanno fatto un sopralluogo ad aprile, hanno sottolineato che, in linea generale, tutta l’alberata si trova in una condizione poco favorevole, con radici affioranti e l’asfalto che arrivava praticamente fino ai fusti: era pertanto necessario intervenire a modificare tale situazione».

Platani abbattuti in piazza Rayneri a Carmagnola: «saranno ripiantati»

Il vicesindaco, con delega ai lavori pubblici, ricorda inoltre come solo nel corso dell’ultimo anno, in altre parti della città, due piante («all’apparenza sane e rigogliose», sottolinea) siano cadute danneggiando edifici o auto in sosta, fortunatamente senza coinvolgere persone.

«Abbiamo seguito le indicazioni degli esperti, per evitare possibili rischi in futuro o anche solo di dover intervenire tra un paio d’anni, andando a spaccare il lavoro appena fatto -aggiunge- Il resto sono solo parole o polemiche strumentali».

Carmagnola: inaugurate le nuove aree verdi in via De Gasperi

Ma come diventerà, quindi, l’area al termine del cantiere del PNRR? «Partendo proprio dal verde, gli alberi saranno undici in totale, due in più rispetto al passato, ma disposti su un’unica fila e collegati da una maxi-aiuola a prato, che si estenderà lungo tutto il lato di fronte al liceo», dettaglia Cammarata.

Si tratta, peraltro, di una modifica apportata in corso d’opera rispetto al progetto originario, che prevedeva solo la creazione di aiuole più piccole (1-1,5 metri): «Una soluzione che riqualifica maggiormente l’area, depavimentandola, andando a creare un habitat più confortevole e protetto per coloro che transiteranno sul camminamento ciclo-pedonale», aggiungono i tecnici comunali nella loro relazione.

«Questa variazione, inoltre, ci permetterà di rendere la piazza più permeabile, apportando maggiore ossigeno alle radici e rendendo così più robuste e stabili sia le nuove piante che quelle esistenti», conclude il vicesindaco.

A Carmagnola finanziata la nuova ZTL “scolastica” in viale Garibaldi

Il resto del progetto resta invariato, con ampliamento dei marciapiedi, la creazione di piste ciclabili e il rifacimento delle pavimentazioni; inoltre, verrà realizzata una piastra pedonale rialzata di fronte all’edificio polifunzionale degli Antichi Bastioni.

L’intervento di riqualificazione ha infatti l’obiettivo di trasformare le due piazze in zone destinate principalmente al passeggio e allo svago, mantenendo comunque un adeguato numero di parcheggi e riducendo la velocità del traffico, riducendo le carreggiate e tramite l’installazione di una chicane.

Carmagnola: modifiche alla viabilità in centro per i maxi-cantieri del PNRR