Carmagnola: modifiche alla viabilità in centro per i maxi-cantieri del PNRR

459

Il 2024 e il 2025 a Carmagnola saranno all’insegna dei maxi-cantieri finanziati dal PNRR e dal DUC, con alcune importanti modifiche alla viabilità nel centro storico. Ecco tutti gli interventi, le tempistiche e cosa cambierà per la circolazione.

modifiche alla viabilità carmagnola
Le aree del centro di Carmagnola interessate dai maxi-cantieri PNRR e DUC, che in alcuni casi comporteranno interruzioni e/o modifiche alla viabilità (fonte: Comune di Carmagnola)

Sono state illustrate ieri sera, nel corso di un incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione Gaveglio, le modifiche alla viabilità che interesseranno il centro storico di Carmagnola con l’avvio di svariati maxi-cantieri, finanziati dal PNRR e dal Distretto Urbano del Commercio (DUC).

L’occasione ha anche permesso alla Giunta di fare il punto sulle tempistiche dei vari lavori, che in alcuni casi proseguiranno per tutto il 2024 e fino alla fine del 2025.

modifiche alla viabilità carmagnola
Le tempistiche dei maxi-cantieri che interesseranno il centro di Carmagnola nei prossimi 24 mesi (fonte: Comune di Carmagnola)

Gli interventi con maggiori ripercussioni sulla circolazione cittadina saranno quelli legati ai fondi europei del Piano Nazionale di Ripresa e di Resilienza.

I più impattanti saranno relativi alla ristrutturazione della biblioteca civica Rayneri-Berti, che prevedono l’interruzione di via Gardezzana tra via Sant’Antonio e via Boselli, la parziale chiusura della pedonale via Boselli e un’area di cantiere anche su parte di via Valobra. Questi lavori saranno avviati a febbraio e dureranno circa 12 mesi.

Ecco come sarà recuperata la chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola

Per il recupero del complesso monastico di Sant’Agostino -che partirà anch’esso nelle prossime settimane, entro febbraio, per chiudersi a dicembre 2025- è prevista la creazione di uno spazio riservato agli addetti ai lavori in una porzione di piazza Berti, oltre alla presenza di un’auto-gru all’angolo tra piazza Sant’Agostino e via Bellini.

Sempre a febbraio, e sempre nella piazza centrale di Carmagnola, prenderà il via anche l’intervento per completare la ristrutturazione e la rifunzionalizzazione di palazzo Lomellini, con il cantiere  che verrà posizionato parallelamente al porticato e comporterà deviazioni al traffico segnalate sul posto (la piazza resterà comunque transitabile). In questo caso, la fine è prevista entro gennaio del prossimo anno.

Carmagnola: un progetto di riqualificazione per piazza Antichi Bastioni

La riqualificazione di piazza Rayeri e di piazza Antichi Bastioni prevede invece due lotti, da aprile a metà giugno e da allora a settembre, con lo spazio per macchinari e operai posizionato al centro, tra viale Barbaroux e via Porta Zucchetta.

Saranno invece addirittura quattro i lotti dell’intervento che porterà al restyling di via Valobra: si parte con il tratto da largo Vittorio Veneto fino alla Collegiata, pagato dal DUC, tra febbraio e metà aprile.

Carmagnola: via libera ai lavori per rifare il primo tratto di via Valobra

Dopo la Fiera del Peperone di settembre si proseguirà tra piazza Verdi a piazza Sant’Agostino, fino a inizio 2025; successivamente toccherà alla parte fino a piazza Garavella, durante tutta la primavera del prossimo anno, ed entro l’estate 2025 verrà completato l’ultimo tratto, dalla chiesa della Misericordia fino a piazza IV Martiri.

La circolazione sulla principale via di scorrimento del centro cittadino sarà comunque sempre garantita durante tutto il biennio, salvo nei periodi e nei tratti interessati dai lavori, nelle tempistiche indicate.

La biblioteca di Carmagnola diventerà uno spazio culturale multi-funzione

«Si tratta di interventi fondamentali che, pur creando disagi perché numerosi e concomitanti, contribuiranno a rendere la nostra città ancora più bella e funzionale», ha sottolineato il sindaco Ivana Gaveglio, rimarcando come questi lavori rappresentino una significativa opportunità di miglioramento strutturale e di qualità della vita.

«Tutti questi cantieri si inseriscono nell’ambito delle opportunità che il nostro Comune ha saputo individuare e cogliere dai bandi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e non solo, segnando un passo importante verso la valorizzazione del centro storico carmagnolese», ha aggiunto il vicesindaco Alessandro Cammarata, assessore ai lavori pubblici con delega alla gestione dei progetti PNRR.

Il Comune di Carmagnola dà il “via libera” ai progetti PNRR di rigenerazione urbana