Emergenza Covid: sarà chiuso h24 il Pronto Soccorso di Carmagnola

4024

Il Pronto Soccorso dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola resterà chiuso (24 ore su 24) per fare spazio ai reparti Covid-19 e alle terapie intensive. Già interrotte le attività in Chirurgia.

chiuso pronto soccorso carmagnola
Chiuso 24 su 24 il Pronto Soccorso dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola per fronteggiare l’emergenza Covid-19

Pronto Soccorso chiuso 24 ore su 24 all’ospedale di Carmagnola per fare fronte all’aumento dei reparti Covid: la data non è stata ancora ufficialmente fissata, ma è ormai questione di giorni, se non di ore.

La chiusura non dovrebbe entrare in vigore prima di martedì 20, ma dipende dai flussi, non da noi“, fanno sapere dall’Asl TO5, interpellati in merito da “Il Carmagnolese”.

Il momento dello stop totale al Pronto Soccorso sarà infatti deciso dalla Regione Piemonte, anche se la misura è già stata annunciata nei giorni scorsi, all’interno del piano di trasformazione del nosocomio cittadino in “Covid Hospital.

L’ospedale di Carmagnola, infatti, è stato individuato dall’Assessorato regionale alla Sanità tra gli ospedali piemontesi da destinare alla cura dei pazienti contagiati dal Coronavirus in caso di ritorno della pandemia.

L’ospedale di Carmagnola si prepara a riaprire i reparti Covid

Il personale sanitario del Pronto Soccorso carmagnolese, pertanto, verrà impegnato nei reparti Covid in fase di apertura, come peraltro già avvenne durante il picco di diffusione del virus in primavera.
Gli addetti hanno già ricevuto alcune indicazioni in merito; una parte del personale potrebbe anche andare a supporto del Pronto Soccorso dell’ospedale di Moncalieri, dove è prevedibile un aumento di accessi.

Inoltre, le sale operatorie dell’ospedale di Carmagnola si stanno convertendo in reparti di rianimazione (intensiva e sub-intensiva), con interruzione da oggi delle attività chirurgiche, che vengono dirottate sugli ospedali dell’Asl TO5 di Chieri e Moncalieri e in altre strutture piemontesi.

La necessità di personale che segua i pazienti Covid, unita alla sospensione temporanea del blocco operatorio, rende necessaria questa chiusura del pronto soccorso al San Lorenzocommenta il sindaco di Carmagnola, Ivana GaveglioUna scelta che, va sottolineato, non è improvvisata ma rientra nella programmazione sanitaria regionale e territoriale, fondamentale per poter affrontare al meglio una situazione di emergenza come quella attuale“.