Il professor Enrico Miletto a Racconigi per il Giorno del Ricordo

138

Sabato 10 febbraio il professore Enrico Miletto terrà, nella sala consiliare di Racconigi, un intervento relativo alle celebrazioni per il Giorno del Ricordo. Ingresso libero e gratuito. 

Il professor Enrico Agostino Cesare Miletto è docente di storia contemporanea all’Università degli Studi di Torino

Sabato 10 febbraio il professore di storia contemporanea all’Università degli Studi di Torino, Enrico Agostino Cesare Miletto, sarà presente a Racconigi per tenere un intervento dal titolo “Una storia di confine: l’esodo istriano, fiumano e dalmata”, relativo alle celebrazioni per il Giorno del Ricordo

L’evento, gratuito e a ingresso libero, si terrà alle ore 18:15 nella sala consiliare.

Muta Imago alla rassegna Raccordi di Racconigi con lo spettacolo “Tre sorelle”

Il professore presenterà il contesto diplomatico seguito alla Seconda guerra mondiale, abbracciando un arco temporale compreso tra il giugno 1945 (trattato di Belgrado) e novembre 1975 (Trattato di Osimo), per poi prendere in considerazione le dinamiche relative all’esodo giuliano – dalmata, approfondendone cifre, tempi, modalità, motivazioni e direzioni.

Particolare attenzione sarà rivolta all’arrivo in Italia dei profughi, al sistema dei centri di raccolta, alla loro assistenza e all’accoglienza, non priva di contraddizioni ed esclusione, nelle maglie del tessuto sociale del paese.

Il Giorno del Ricordo è una ricorrenza estremamente importante, che ha l’obiettivo di conservare e rinnovare la memoria sui massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmatacommenta il consigliere con delega alla cultura Andrea CapelloAnche quest’anno abbiamo invitato un esperto sull’argomento per far riflettere e promuovere tra i cittadini la conoscenza di una delle pagine più buie della storia del nostro paese, spesso dimenticata. Invitiamo tutti i cittadini racconigesi a partecipare all’appuntamento, in particolare i più giovani, perché la conoscenza di ciò che è accaduto è fondamentale per costruire un futuro più giusto”.

Il generale Carmelo Burgio ospite alla Soms di Racconigi