La palestra cognitiva anti-Alzheimer prosegue online

159

Il Punto Alzheimer dell’Ama Carmagnola riduce i servizi a causa del Covid, ma proseguono online le attività della palestra cognitiva, tramite videochiamata.

alzheimer online
Proseguono online le attività della palestra cognitiva per contrastare l’Alzheimer

Il Punto Alzheimer gestito dall’Associazione Ama Carmagnola ha ridotto i servizi a causa dell’emergenza Covid, ma la palestra cognitiva prosegue online le proprie attività, tramite videochiamata.

Avevamo ripreso in presenza le varie attività che erano state sospese con il precedente lockdown e attivato un gruppo di prevenzione per il mantenimento della memoria: purtroppo, con l’aggravarsi della situazione Covid-19, siamo stati costretti alla sospensione di molti servizi, incluso il Caffè Alzheimer“, confermano dalla sezione carmagnolese dell’Associazione Malati di Alzheimer (AMA).

Per quanto concerne la palestra cognitiva, però, gli incontri con la psicoterapeuta proseguono mediante videochiamate, al fine di continuare a dare un supporto, ancorché ridotto, alle persone più in difficoltà.

Il gruppo di prevenzione sarà invece riattivato appena le norme lo consentiranno. “In questo momento, inoltre, non è possibile avviare il gruppo di sostegno psicologico ai familiari: in attesa del suo futuro avvio, le iscrizioni sono tutt’ora aperte“, fanno sapere dall’AMA.

L’Associazione, ben consapevole del disagio che stanno affrontando le famiglie, è inoltre sempre reperibile telefonicamente al 392-2914471 (occorre telefonare per essere successivamente richiamati).

Quest’anno il Natale sarà forse più austero, ma non lasciamo venire meno il suo significato più profondo -concludono dall’Ama Carmagnola- Auguriamo pertanto a tutti di poter superare in salute questo periodo e di poterci ritrovare di persona nel prossimo anno!“.

Gruppo di sostegno per i parenti dei malati di Alzheimer a Carmagnola