La ZTL divide ancora il Consiglio comunale di Carmagnola

535

La Maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale ha respinto la mozione presentata da Azione che chiedeva modifiche alla ZTL nel centro storico di Carmagnola, a partire dal varco di via Cavalli.

ztl carmagnola consiglio comunale
Il varco di via Cavalli all’angolo con piazza Antichi Bastioni, al centro del dibattito in Consiglio comunale di Carmagnola sulla ZTL nel centro storico

La mozione sulla ZTL a Carmagnola, presentata da Azione con particolare riferimento al varco di via Cavalli, divide il Consiglio comunale.

Dopo una partecipata discussione -svoltasi anche di fronte a una dozzina di persone presenti in platea, multate dalle telecamere- la Maggioranza ha respinto compatta il documento proposto dal capogruppo centrista Roberto Frappampina.

Azione: “rivedere telecamere e segnaletica della Ztl a Carmagnola”

«Premetto che non contesto la Ztl in sé, ma la mozione serve a portare alla luce alcuni problemi reali che sono presenti nell’attuale sistema -ha esordito lo stesso Frappampina, presentando la mozione- Uno su tutti: quello di via Cavalli, un varco dove le telecamere puntano su una parte di piazza Antichi Bastioni, confondendo gli automobilisti e inducendoli in errore. Come dimostrano, peraltro, le centinaia di multe registrate da quella telecamera, un dato molto alto rispetto agli altri, in proporzione al numero di veicoli che lì transitano».

Frappampina ha quindi chiesto il voto “secondo coscienza” ai consiglieri di MaggioranzaLe scelte devono andare al di là di logiche o vincoli di partito: il Consiglio comunale è sovrano e può mettere fine a queste difformità», ha dichiarato), supportato dal consigliere PD Federico Tosco, secondo cui la scelta di mettere la telecamera in quel punto non è frutto di un errore ma è stata fatta con coscienzaAnche perché dopo ripetute segnalazioni non è stato fatto nulla»).

Ztl a Carmagnola, Frappampina attacca: “troppe multe, sistema da rivedere”

Il centrodestra ha respinto la proposta, con una dichiarazione da parte della capogruppo leghista Angela Mallamaci: «Ricordiamo innanzitutto che la Ztl serve ad allontanare il traffico dal centro cittadino, per aumentare la sicurezza, ridurre l’inquinamento e rendere più vivibile l’area -ha esordito- Ricordiamo inoltre che i varchi, e relative planimetrie, sono stati autorizzati dal Ministero dell’Interno: cambiare porterebbe alle revoca di tali autorizzazioni, cosa che non ci si può permettere».

La consigliera ha quindi riportato i dati forniti dalla Polizia municipale secondo cui, nel corso del 2022, solo 12 accertamenti amministrativi relativi a via Cavalli sono stati impugnati: «In alcun caso, peraltro, per la posizione dei varchi di accesso -ha specificato- E il Giudice di Pace ha sempre espresso il corretto posizionamento della segnaletica».

Ztl nel centro storico di Carmagnola, le proposte del Comitato

Il capogruppo di Carmagnola Civica, Teresio Bosco, è intervenuto ritenendo eccessivo il fatto che una sola modifica porterebbe alla revoca dell’intera ZTL carmagnolese da parte del Ministero, ma ha comunque proposto -come soluzione intermedia- di segnalare maggiormente i varchi, anche con nuova segnaletica orizzontale colorata.

Anche il consigliere Alberto Albani (Fratelli d’Italia) ha suggerito una soluzione meno invasiva, segnalando la continuazione di via Cavalli fino al varco controllato dalla telecamera.

ZTL a Carmagnola, nuovi orari e regole per il centro storico