“Parole dal cassetto”, prima edizione del concorso di poesia

684

“Parole dal cassetto” è il concorso letterario-letterario de ‘Il Chisolino’: è possibile presentare le proprie creazioni letterarie e poetiche fino al 30 giugno 2021. Tante le novità messe in campo nell’ultimo periodo.

parole dal cassetto
Ancora aperte le iscrizioni per il concorso letterario “Parola dal cassetto” de Il Chisolino: c’è tempo fino al 30 giugno (fonte foto: Facebook – Il Chisolino)

C’è tempo fino al 30 giugno 2021 per partecipare alla prima edizione del concorso poetico-letterarioParole dal cassetto“, organizzato dal giornale online Il Chisolino e dal suo direttore Andrea Laruffa.

Il progetto, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Castagnole Piemonte ed è totalmente gratuito, è incentrato sulla realizzazione di poesie e filastrocche; aperto a bambini, ragazzi e adulti, ad oggi la sua pagina social conta oltre 1500 mi piace. Il concorso ha inoltre raggiunto un ottimo risultato nell’ultimo periodo: sono già quindici le Regioni italiane da cui provengono i partecipanti e le relative creazioni letterarie.

Si tratta di uno spazio di condivisione culturale, con al centro la poesia e l’arte -comunicano dal giornale Il Chisolino- Una poesia o una semplice filastrocca possono raggiungere un importante significato con la concreta possibilità di risvegliare stimoli nascosti o dimenticati“.

Concorso di poesia a Poirino, ecco tutti i premiati

Una novità aggiunta da poco al concorso letterario riguarda i premi. A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione e sono previsti numerosi riconoscimenti, ma è stata recentemente aggiunta la possibilità di realizzare una vera e propria canzone. Un’unica opera tra tutte quelle in gara sarà infatti valutata come musicalmente perfetta per poter diventare un brano musicale.

Inoltre, ai primi tre classificati nella sezione Junior categoria “Poesie e filastrocche” verrà anche regalato il libro “Alice nel paese delle meraviglie“. Il premio si collega all’iniziativa della farmacia castagnolese “Leggi che ti passa“, che in occasione della Giornata mondiale del libro aveva proposto la vendita di questo testo: il ricavato era stato destinato a Casa Ugi, la casa di accoglienza per le famiglie con bambini malati di tumore e in cura all’ospedale torinese Regina Margherita.

A Castagnole “Leggi che ti passa”: un libro a favore di Casa Ugi