Piobesi, organizzata una nuova raccolta solidale per l’Ucraina

145

Nuova raccolta solidale a favore dell’Ucraina: venerdì 2 e sabato 3 dicembre, a Piobesi Torinese, le Associazioni si riuniscono in oratorio per raccogliere alimenti e prodotti richiesti dal Sermig di Cumiana.

piobesi torinese ucraina raccolta solidale sermig
A Piobesi Torinese è stata organizzata una nuova raccolta solidale per l’Ucraina, a seguito delle richieste del Villaggio Globale di Cumiana del Sermig: si terrà venerdì 2 e sabato 3 dicembre

Venerdì 2 e sabato 3 dicembre a Piobesi Torinese si terrà nuovamente una raccolta solidale a favore dell’Ucraina, a seguito delle richieste del Villaggio Globale di Cumiana del Sermig.

L’iniziativa è stata curata dalla Caritas parrocchiale, la Pro Loco, le altre Associazioni locali e dall’Amministrazione piobesina. La raccolta avverrà nei locali dell’oratorio parrocchiale, in via Solferino, nelle seguenti giornate: venerdì, dalle ore 20:30 alle 22:30, e sabato, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19. Inoltre è possibile continuare a sostenere questa iniziativa portando alimenti e materiali necessari ogni mercoledì mattina, dalle 9 alle 12, al centro d’ascolto della Caritas parrocchiale, sempre in oratorio.

Sono richiesti i seguenti alimenti: latte in polvere e creme di cereali per neonati; carne, tonno, pesce, legumi, frutta e verdura in scatola; passata e polpa di pomodoro; zucchero e sale; legumi secchi e succhi di frutta; olio di semi e di oliva, tè e camomilla, biscotti, merendine, pasta, riso, e latte liquido UHT. Per quanto riguarda l’abbigliamento è richiesta biancheria intima nuova (per uomo, donna e bambini), scarpe invernali da uomo (in particolare numeri 42, 43, 44), coperte e passeggini.

Piobesi Pro Ucraina: «l’accoglienza diffusa funziona, stiamo cercando nuovi spazi per altre famiglie»

Si cerca anche materiale sanitario come bende e garze, siringhe, cerotti, cotone idrofilo e disinfettanti; pomate antibiotiche, lacci emostatici, farmaci antinfiammatori (come ibuprofene, paracetamolo e novalgina), farmaci emostatici; ancora stampelle, deambulatori e carrozzine pieghevoli. Infine sono anche necessari prodotti igienici per adulti e bambini: sapone, shampoo, bagnoschiuma, dentifrici e spazzolini, deodoranti, creme mani e corpo, pannolini per bambini, assorbenti da donna, detersivi per la casa e per i piatti, guanti monouso e anche sapone da bucato.

Dal Villaggio Globale di Cumiana del Sermig arriva un messaggio a sostegno di questa raccolta solidale: “Abbiamo urgente bisogno di cibo, in special modo di quello a lunga e media conservazione, cibo che non necessita di cotture, perché in Ucraina manca anche il combustibile -comunica Rinaldo Canalis del Villaggio Globale- Dobbiamo, con l’aiuto di tutti, riempire alcuni tir per l’Ucraina e siamo senza risorse“.

Nuovo CdA del Cisa 31, Franco Alberto alla guida del Consorzio