Piobesi: tre novità comunicate in Consiglio comunale

427

Martedì si è svolto il Consiglio comunale a Piobesi: tra le comunicazioni all’inizio della seduta ci sono l’apertura della sezione primavera della scuola dell’infanzia, un progetto per il “palazzotto” di corso Italia e un libro legato alla storia del castello.

Piobesi consiglio comunale
Si è svolto il Consiglio comunale a Piobesi: tra le comunicazioni riportare all’Assemblea, il consigliere Gautier ha presentato un libro legato alla storia del castello del paese (foto: Comune di Piobesi Torinese)

Martedì 27 luglio si è tenuto il Consiglio comunale a Piobesi Torinese; tanti i punti all’ordine del giorno, tra cui due cittadinanze onorarie. Inoltre il sindaco Fiorenzo Demichelis ha esordito con alcune importanti comunicazioni relative al territorio comunale.

Il primo cittadino ha annunciato l’apertura della nuova sezione primavera all’interno della scuola dell’infanzia paritaria “Mons. Pietro Baima” di Piobesi. Il progetto, che partirà dal mese di settembre, ha ottenuto l’approvazione dell’Asl TO5 e così avrà inizio un nuovo percorso scolastico dedicato ai bambini di età compresa tra i due e i tre anni (24-36 mesi); non si tratta di un vero e proprio asilo nido, ma sicuramente è un servizio utile alle famiglie con figli più piccoli.

Anche Piobesi avrà una sezione primavera per bambini di 24-36 mesi

Demichelis ha inoltre comunicato che “con soddisfazione va avanti il progetto sul cosiddetto palazzotto di corso Italia, adiacente alla struttura che ospita la casa di riposo“: l’edificio, che ad oggi ospita l’Associazione IPAIP e uno studio medico, aveva già subito lavori per la parte esterna ma ha bisogno di essere ristrutturato nei locali interni, così da poterlo poi sfruttare con appartamenti dedicati a situazioni di emergenza abitativa.

Il Comune di Piobesi Torinese ha partecipato al bando nazionale PinQua (Programma Nazionale della Qualità dell’Abitare) con altre Amministrazioni (ad esempio Trofarello e Moncalieri) e con la Città metropolitana di Torino; il progetto è stato promosso dal Ministero delle Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili posizionandosi settantaquattresimo su 290.

Il Consiglio comunale di Piobesi discute due cittadinanze onorarie

L’iniziativa di ristrutturazione è stata quindi ammessa al finanziamento: sono ora previsti otto mesi circa per presentare il progetto definitivo dell’opera per ottenere il riconoscimento effettivo. La cifra che verrebbe destinata ai lavori si attesta intorno ai 420 mila euro: questa somma permetterebbe la ristrutturazione del “palazzotto”, oltre anche alla sistemazione della piazzetta antistante la biblioteca comunale. Dei 420 mila euro 370 mila sarebbero provenienti dal finanziamento PinQua, mentre la differenza verrebbe cofinanziata dall’Amministrazione comunale.

Al termine dell’intervento del sindaco ha preso la parola Filippo Gautier di Confiengo, consigliere di minoranza della lista “Continuità e Rinnovamento” per presentare e consegnare un libro legato alla figura di George Perkins Marsh, primo ambasciatore statunitense giunto in Italia tra il 1861 e il 1865, prima a Torino, poi a Firenze e a Roma; il diplomatico e la moglie, Caroline Crane Marsh, avevano soggiornato al castello di Piobesi Torinese per qualche tempo, dal mese di marzo fino a novembre del 1863.

Piobesi dice no alla modifica della legge regionale sul gioco d’azzardo

Il volume presentato da Gautier contiene gli atti del convegno che si era tenuto nel 2012 a Hoboken in New Jersey, negli Stati Uniti, e a cui il consigliere piobesino aveva partecipato come rappresentante. “Si tratta di storia che riguarda il nostro Comune, Piobesi, di cui si era già parlato nell’ottobre del 2011, in occasione di un’assemblea che era stata organizzata a Piobesi per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia -spiega il consigliere- All’interno del libro ci sono nove lavori tra cui quattro scritti da italiani. Inoltre mi preme sottolineare che George Perkins Marsh, oltre ad essere un diplomatico di altissimo profilo in Italia per oltre vent’anni, è stato anche un grande studioso delle tematiche ecologiche: risale proprio al periodo piobesino la fine della stesura dell’opera “Man and Nature” [L’uomo e la natura]“.

La copia del libro portata da Gautier al Consiglio comunale verrà depositata all’interno della biblioteca comunale di Piobesi, dove potrà essere consultato e dove è già presente un altro volume sui coniugi George Perkins Marsh e Caroline Crane Marsh dal titolo “Un’americana alla corte dei Savoia: il diario dell’ambasciatrice degli Stati Uniti in Italia dal 1861 al 1865” e in cui si possono leggere riferimenti al territorio piobesino e anche osservare uno scatto del castello in cui i due diplomatici avevano risieduto all’epoca.

Piobesi: il programma della festa patronale 2021 in onore di Santa Maura