Presentata a Carignano la stagione teatrale 2022-2023 del Cantoregi

88

Il teatro Cantoregi di Carignano ha presentato le date della nuova stagione teatrale: si comincia il 25 novembre con “La giovinezza è sopravvalutata” di Paolo Hendel; abbonamenti in vendita da domani.

stagione teatrale carignano
Annunciate le date della stagione teatrale 2022-2023 al Cantoregi di Carignano (ph. A. Botticelli)

Grandi novità per il teatro comunale “Pietro Maria Cantoregi” di Carignano: la stagione teatrale 2022-2023 -che porterà in scena sei spettacoli, dal 25 novembre al 31 marzo- sarà a cura di un nuovo ente, la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Ad aprire il sipario il 25 novembre è lo spettacolo “La giovinezza è sopravvalutata” con Paolo Hendel: una sorta di confessione autoironica sugli anni che passano, con tutto ciò che questo comporta: ansie, ipocondria e le inevitabili riflessioni, sia di ordine filosofico che pratico, sulla “dipartita”.

Si prosegue sabato 17 dicembre con “Madame Bovary”, di e con Lorena Senestro che reinventa una Emma Bovary dei nostri giorni, in chiave piemontese. I personaggi e le atmosfere del romanzo, oltre che per bocca di Flaubert, sono rievocate attraverso versi di Guido Gozzano e filtrate dall’autobiografia dell’attrice, che è anche autrice del testo.

A Vinovo una rassegna di teatro amatoriale

Dopo la pausa natalizia, il teatro riparte sabato 14 gennaio con la coreografia di Simona Bertozzi, “Suite Zero”. Lo spettacolo fa parte di “We speak dance”, una rassegna di danza diffusa, con grandi nomi della scena italiana e internazionale. “Suite Zero” si dispiega come una raccolta di eventi, un’antologia di brani scanditi dal dialogo tra corpo e violoncello.

Sabato 25 febbraio sul palco di Carignano c’è “Lisistrata”, del quale Amanda Sandrelli è protagonista perfetta. La commedia di Aristofane, grazie alla riscrittura del testo da parte di Ugo Chiti e alla sua capacità d’interpretare la classicità con occhio contemporaneo e insieme rispettoso dell’originale, risulta essere uno spettacolo teatrale modernissimo.

Settembre 2022 a Carignano: tutti gli eventi in programma

Sabato 4 marzo in scena “Le prénom”, una commedia graffiante con risvolti grotteschi che mette a nudo ciò che spesso si cela dietro al muro delle formalità. I cinque protagonisti durante una cena di famiglia fanno i conti con i propri segreti e i propri difetti fino ad arrivare ad un finale aperto e “riparatore”.

Gli appuntamenti serali si concludono venerdì 31 marzo con “La corsa dietro il vento” con Gioele Dix. A 50 anni dalla morte di Dino Buzzati, genio visionario del ‘900 italiano, Gioele Dix dedica il suo nuovo spettacolo al grande scrittore bellunese, del quale è da sempre appassionato conoscitore ed estimatore, con uno spettacolo che si dispiega tra ironia e risate, ombre e attese, luci e misteri.

“Spazi di meraviglia”: tour d’arte barocca a Carignano, Osasio e Virle

“La stagione 2022-2023 porterà in dote alcune significative novità, emerse in via sperimentale durante il periodo dell’emergenza sanitaria e confermate con convinzione nella programmazione, auspichiamo ordinaria, degli anni futuri qui al Teatro Cantoregi di Carignano. È dunque una programmazione in cui l’approccio innovativo (l’incontro con il “nuovo”) è inteso come pratica concreta di rinnovamento rispetto a ciò che è stato ed è sempre organicamente culturale e sociale prima ancora che tecnologico e digitale”, dichiara Matteo Negrin, direttore di Piemonte dal Vivo.

Gli abbonamenti sono in vendita a partire da domani, lunedì 19 settembre, mentre i biglietti singoli dal 20 ottobre, all’ufficio accoglienza del Comune di Carignano in via Frichieri 13. Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 21

Maggiori informazioni e dettagli sugli spettacoli in programma sono disponibili cliccando qui, mentre ulteriori aggiornamenti saranno pubblicati sulla pagina Facebook e sul sito web di Piemonte dal Vivo.

I vincitori del contest What’s Your Talent 2022 a Carmagnola