Stop ai Diesel Euro 4 da lunedì 4 gennaio, ma Carmagnola non ci sta

1472

Da lunedì 4 gennaio scatta il blocco alla circolazione nei feriali (dalle 8 alle 19) per i veicoli Diesel Euro 4 in molti Comuni del Torinese, tra cui Carmagnola. Ma il sindaco Gaveglio chiede una proroga “vista l’emergenza Covid“.

Stop Diesel Euro 4 Carmagnola
Da lunedì 4 gennaio 2021 dovrebbe scattare lo stop ai veicoli Diesel Euro 4 in molti Comuni del Torinese, ma il sindaco di Carmagnola ha chiesto il rinvio del blocco a Regione e Città metropolitana

Da lunedì 4 gennaio 2021 tutti i veicoli con omologazione Euro 4 Diesel, sia adibiti al trasporto persone che al trasporto merci, non potranno più circolare: lo stop sarà valido dal lunedi al venerdi, dalle 8 alle 19, nei territori dei Comuni dell’area metropolitana di Torino che hanno sottoscritto il Protocollo anti-smog.

Il provvedimento -nell’area del Carmagnolese- interessa Carmagnola, Cambiano, La Loggia e Santena e Vinovo, oltre ad essere applicato nei Comuni di Torino, Beinasco, Borgaro Torinese, Caselle Torinese, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Rivalta di Torino, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Trofarello, Venaria Reale e Volpiano.

L’Amministrazione di Carmagnola, però, ha chiesto alla Città metropolitana di Torino e alla Regione di rinviare il blocco. “Le restrizioni anti-Covid ci impongono di far viaggiare i mezzi del trasporto pubblico al 50% della loro capienza -sottolinea il sindaco Ivana Gaveglio-Inoltre, in questo periodo di crisi economica, non possiamo chiedere alle famiglie di cambiare auto“.

Se la richiesta di proroga non dovesse essere accettata dagli Enti provinciale e regionale, però, lo stop ai Diesel Euro 4 entrerebbe in ogni caso in vigore. “Si tratta di una misura strutturale -spiega ancora GaveglioNon è possibile sospenderla solo sul territorio comunale“.

L’estensione del divieto alla circolazione dei Diesel Euro 4, già rinviata dallo scorso ottobre al 1° gennaio 2021, è prevista da tempo, sulla base del Protocollo siglato dalle Regioni della pianura padana per il miglioramento della qualità dell’aria. Lo stesso accordo mette già al bando anche i Diesel Euro 5 entro fine 2025.

Rimangono in vigore le ulteriori misure che saranno attivate, in situazioni di emergenza causate da reiterati superamenti dei limiti di qualità dell’aria, dall’accensione del semaforo anti-smog“, ricordano dalla Città metropolitana, sul cui sito internet sono riportate tutte le informazioni sulla gestione dei blocchi del traffico, le mappe dei Comuni interessati, il livello del semaforo e le esenzioni previste.