Torna la manifestazione “Cambiano come Montmartre”

425

Questo fine settimana si svolgerà a Cambiano la tradizionale manifestazione “Cambiano come Montmartre”, con il concorso di pittura a premi e tante altre iniziative aperte a tutti.

Cambiano Montmartre
Locandina della manifestazione “Cambiano come Montmartre”

Questo fine settimana si svolgerà a Cambiano la manifestazione “Cambiano come Montmartre”, organizzata dal Comune di Cambiano, in collaborazione con la Pro Loco e le associazioni e realtà del territorio, e patrocinata dalla Regione Piemonte, dalla Città Metropolitana di Torino, dall’Accademia Albertina delle Belle Arti e dal Liceo Artistico R. Cottini. Nell’edizione di quest’anno ci sarà il tradizionale concorso di pittura a premi -arrivato alla trentaseiesima edizione- e numerose attività e iniziative aperte a tutti, con il coinvolgimento del pubblico sul tema dell’anno “Amica Acqua”.

Negli ultimi anni l’organizzazione di questa manifestazione ha subito dei cambiamenti ed è stata arricchita con nuovi contenuti, mantenendo sempre la convinzione che la cultura in tutte le sue espressioni costituisca uno strumento di promozione ed educazione sociale, nonché fattore di sviluppo del territorio e delle comunità che lo abitano. Il tema di quest’anno vede come protagonista l’acqua: il progetto darà valore a questo elemento naturale fondamentale per la vita, mettendo in luce le possibilità di utilizzo sostenibile della risorsa e il ruolo dei fiumi, dei laghi e del mare nel delineare paesaggi unici, luoghi di bellezza e di ispirazione, ambienti per svolgere attività.

Domenica 17 settembre alle ore 11 ci sarà l’inaugurazione della manifestazione, con la conferenza-dibattito “L’acqua una risorsa per la vita, problemi globali e locali” in piazza Santo Spirito. Durante la conferenza saranno presenti Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana, Marco De Vecchi presidente dell’Accademia di Agricoltura di Torino, Alberto Caudana docente all’Istituto Vittone di Chieri e Alberto Guggino, presidente di CioCheVale APS.

Cambiano: attività e iniziative del Munlab, eco-museo dell’argilla

Per ciò che concerne il concorso di pittura estemporanea a premi Giacomo Grosso, i candidati possono iscriversi la mattina stessa dalle 8 alle 11 e realizzare un’opera seguendo il tema dell’anno entro le 17. La valutazione delle opere avverrà subito dopo, con premiazione alle ore 18 in piazza Giacomo Grosso: in palio 600 euro per il primo classificato, 400 euro per il secondo, 250 euro per il terzo e alcune menzioni.

Alle 15:30 nella Chiesa dello Spirito Santo si svolgerà inoltre la conferenza “D’Arte e d’Acqua”, a cura di Silvana Nota, giornalista, critica d’arte e art curator indipendente.

I partecipanti alla manifestazione potranno osservare i pittori durante la realizzazione dei dipinti, passeggiare tra le bancarelle del mercato, tra i banconi delle associazioni del territorio, soffermarsi nei vari punti musicali e farsi coinvolgere nelle tante attività proposte. Sono previsti laboratori per bambini e per adulti, performance ed esposizioni artistiche con il Munlab Ecomuseo dell’Argilla di Cambiano e le tante artiste e artisti presenti, tra i quali Laura Frus, Lodovica Paschetta, Simona Garberi, Samanta Lai, Claudio Rabino, Giovanni Borgarello e Giustino Caposciutti.

Cambiano: nuovi arredi urbani grazie al Distretto del Commercio

Alla manifestazione parteciperanno anche alcune scuole, tra cui il liceo artistico Cottini di Torino, con performance di arte partecipata, e l’Istituto agrario Vittone di Chieri “Bonafus”. Sono previsti anche dei punti musicali con la partecipazione del liceo musicale di Rivarolo, gli allievi della Scuola di Chieri Officina Musicale e la Corale Pinese che nel pomeriggio si esibirà anche nella sala Consiliare del Palazzo Comunale.

Alle iniziative della giornata di domenica, si aggiungono gli eventi di “Aspettando Cambiano come Montmartre”, sabato 16 settembre. Nel pomeriggio si svolgerà “Cammina Cambiano”, passeggiata organizzata nell’ambito di “I sabati e le domeniche del Villaggio”, iniziativa promossa dalla Città Metropolitana di Torino e dai Comuni aderenti alle Strade di Colori e Sapori del Chierese e del Carmagnolese.

Alle 15 e alle 16 verranno inaugurate due mostre: la prima è “Dal cambiamento alla mutazione”, a cura dell’Associazione Culturale Peppino Impastato Carmagnola, nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale, mentre la seconda è “In orbita attorno al MUNLAB. Immagini da una fornace centenaria tutta da scoprire”, a cura del Circolo Fotografico Autofocus di Cambiano nella Chiesa della Confraternita dello Spirito Santo.

Sabato sera alle 21 il Laboratorio Teatrale di Cambiano proporrà inoltre uno spettacolo nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale.

Simulazione di allarme nazionale: il 14 settembre il test in Piemonte