L’Archivio Storico di Carmagnola partecipa ad Archivissima 2023

536

L’Archivio Storico della Città di Carmagnola partecipa ad Archivissima 2023 con un podcast intitolato “Buon viaggio Senatore”, dedicato alla figura del carmagnolese Bartolomeo Casalis.

archivissima 2023
Il senatore carmagnolese Bartolomeo Casalis, che fu anche Capo della Polizia del Regno d’Italia (foto Archivissima)

Da oggi e fino all’11 giugno 2023 a Torino torna Archivissima, il Festival degli Archivi, a cui prende parte anche l’Archivio Storico della Città di Carmagnola, proponendo un podcast dedicato al “carnet de voyage” del carmagnolese Bartolomeo Casalis, senatore vissuto a metà Ottocento.

«Archivissima vuole scoprire, raccontare, approfondire i patrimoni culturali, le collezioni, la storia degli archivispiegano gli organizzatori- Il Festival 2023, ideato e sostenuto da Promemoria e organizzato dall’Associazione culturale Archivissima, sarà arricchito dalla programmazione di Archivissima Extra e sarà dedicato al tema #carnetdevoyage».

Cavalieri di Vittorio Veneto a Carmagnola, una lapide in municipio

Proprio su questo tema si innesta il podcast realizzato dal Comune di Carmagnola (che sarà disponibile da domani, venerdì 9 giugno, sul sito ufficiale archivissima.it).

Intitolato “Buon viaggio Senatore!”, con testo dell’archivista civica Ilaria Curletti e lettura da parte del vicesindaco Alessandro Cammarata, permetterà di rivivere le sensazioni, le emozioni che l’avvocato appuntò nel suo taccuino quando, nel 1850, si recò a visitare Roma e Napoli.

Bartolomeo Casalis (Carmagnola, 9 novembre 1825 – Torino, 13 maggio 1903) è stato un politico italiano che fu senatore del Regno d’Italia nella XIII legislatura. Nel 1873 fu nominato prefetto. Ricoprì questo ruolo a Catanzaro, Catania, Avellino, Macerata, Genova e Torino. Ha inoltre ricoperto il ruolo di Capo della Polizia dal 29 ottobre 1885 al 16 aprile 1887.

Ecco come sarà recuperata la chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola

Il festival Archivissima 2023 si svolge dal vivo e online, su social network, piattaforme digitali, in musei, teatri e vie cittadine del capoluogo: ogni luogo, fisico o virtuale, sarà protagonista del grande racconto che Archivissima tesserà intorno alle storie d’archivio.

Un Festival gratuito e per tutti, dai bambini agli studenti, dagli archivisti agli operatori culturali, dai ricercatori ai cittadini appassionati della cultura e delle sue connessioni. Un festival che sperimenta nuove formule, per raggiungere un pubblico sempre più attento.

Inoltre domani, 9 giugno 2023, si svolgerà anche l’ottava edizione de “La Notte degli Archivi” che coinvolgerà gli archivi di tutta Italia, patrocinata dall’ANAI – Associazione Nazionale Archivistica Italiana.

La biblioteca di Carmagnola diventerà uno spazio culturale multi-funzione