La biblioteca di Carmagnola diventerà uno spazio culturale multi-funzione

143

Grazie ai fondi del PNRR, la biblioteca civica di via Valobra, a Carmagnola, sarà trasformata in uno spazio culturale multifunzionale, con aule studio e sale per la formazione.

biblioteca carmagnola
Il progetto di ristrutturazione, con nuovi spazi, della biblioteca civica di Carmagnola, in via Valobra, presentato per ottenere i fondi del PNRR

Tra gli ultimi interventi per i quali il Comune di Carmagnola ha ottenuto l’accesso ai fondi del PNRR -grazie al progetto integrato 4I- c’è anche la rifunzionalizzazione dell’edificio di via Valobra 102, che oggi ospita la biblioteca civica “Rayneri-Berti” e che diventerà un polo culturale multifunzionale.

La struttura continuerà ad avere al centro le attività bibliotecarie, che verranno però affiancate da ulteriori spazi dedicati sempre agli ambiti culturali. “Con il trasferimento dell’Archivio Storico vi sarà la possibilità di ampliare all’ultimo piano la superficie disponibile per spazi destinati allo studio e alla formazione, dotati di nuove tecnologie, incrementando così il potenziale offerto, oltre ad ammodernare e rendere più funzionale la biblioteca“, sottolinea il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, Alessandro Cammarata.

PNRR: in arrivo altri 16 milioni nel Carmagnolese, di cui 7 a Carmagnola

I fondi europei serviranno innanzitutto alla ristrutturazione e alla messa a norma dell’edificio e degli impianti, a partire da quello elettrico e anti-incendio, riqualificando anche le facciate esterne e i serramenti.

Verrà anche rifatto il tetto dell’edificio, in particolare sul lato sud, con sostituzione dei coppi. Il principale intervento interno riguarderà invece i solai, che saranno rifatti, oltre al consolidamento statico dell’intera struttura.

Nuovo teatro civico di Carmagnola: ecco come potrà essere

Il palazzo della biblioteca civica è un edificio risalente al XV secolo, di notevole valenza storico–architettonica. Inizialmente l’edifico fu desinato a funzioni residenziali private. Nel 1974 ha visto una pesante ristrutturazione, che ha modificato sia il suo assetto statico, sia quello distributivo.

La struttura portante antica è stata mantenuta solo in corrispondenza delle volte a botte e a crociera, a copertura del piano terreno, mente ai livelli superiori sono stati demoliti i preesistenti elementi costruttivi e sono stati innestati, sulle murature perimetrali, i nuovi solai in calcestruzzo armato, che negli ultimi anni hanno però dati alcuni problemi a livello statico.

La biblioteca di Carmagnola sbarca su Facebook