Carmagnola, domande per l’iscrizione al servizio mensa 2020-2021

270

Dal 25 maggio al 17 luglio 2020 a Carmagnola è possibile presentare le domande per l’iscrizione al servizio mensa per l’anno scolastico 2020-2021.

iscrizione mensa scolastica carmagnola 2021Nonostante tutte le incognite ancora presenti per quanto riguarda le modalità di svolgimento del prossimo anno scolastico, a partire da domani, lunedì 25 maggio 2020, a Carmagnola ci sarà la possibilità, per le famiglie degli studenti delle scuole dell’obbligo, di fare domanda per l’iscrizione dei propri figli al servizio mensa.

L’iscrizione è obbligatoria in caso di figli che inizino un ciclo scolastico (primo anno dell’infanzia o primo anno della scuola primaria), per coloro che intendono richiedere un’agevolazione sulla tariffa attraverso la presentazione dell’Isee, per coloro che hanno necessità di una dieta particolare per motivi sanitari o per scelta della famiglia e per gli iscritti alle classi a modulo che intendono avvalersi del servizio.

Il portale per l’iscrizione al servizio è disponibile sulla home page del sito istituzionale del Comune di Carmagnola, nella sezione Servizi in Evidenza/Iscrizione al servizio
mensa scolastica a.s. 2020/2021.
Al primo accesso è necessario procedere alla registrazione per ottenere le credenziali necessarie all’uso del sistema. Chi è già iscritto può utilizzare le credenziali già acquisite. Le famiglie interessate riceveranno una comunicazione con il dettaglio delle modalità di accesso al portale e del servizio mensa.

L’iscrizione va compilata entro il 17 luglio 2020. Dal Comune di Carmagnola consigliano di non attendere gli ultimi giorni per l’effettuazione della procedura per evitare eventuali disservizi del portale.

Per le modalità di pagamento della mensa scolastica e per maggiori dettagli sulla
documentazione da allegare, visitare la sezione dedicata sul sito internet oppure contattare
l’ufficio Istruzione e Mensa ai numeri 011-9724351 o 275 oppure scrivere all’indirizzo email
mense@comune.carmagnola.to.it.

Pur nell’incertezza che ancora grava sulle modalità di avvio del prossimo anno scolastico, il Comune sta lavorando per predisporre i servizi complementari, come quello di ristorazione scolastica, con l’obiettivo di essere pronti in modo celere -commenta l’assessore all’Istruzione, Alessandro Cammarata Abbiamo lavorato in questi anni per il miglioramento qualitativo del servizio, insieme alle istituzioni scolastiche; l’emergenza epidemiologica in atto ci obbligherà a lavorare in modo diverso ma sempre con grande attenzione alla qualità dei prodotti e del servizio”.