Castagnole Piemonte: opere pubbliche e bilancio in Consiglio comunale

231

A Castagnole Piemonte si è riunito il Consiglio comunale, in modalità telematica a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19. Tanti gli argomenti affrontati, tra cui lavori pubblici e progetti futuri.

Consiglio comunale Castagnole Piemonte
Il municipio di Castagnole Piemonte (foto: pagina Facebook Progetto Castagnole)

Il Consiglio comunale di Castagnole Piemonte si è svolto nuovamente in modalità telematica, secondo le norme anti-Covid: in primo piano i lavori pubblici e altri progetti futuri per il paese.

Nel corso della seduta si è infatti discusso del documento unico di programmazione (Dup) per le annualità 2021-2023, che raccoglie le opere di maggior rilievo e quelle con costo superiore ai 100 mila euro.

Oltre ai lavori per la scuola, inseriti già dal 2019, in sospeso c’è la riqualificazione della bocciofila, il cui progetto è in fase definitiva ma si attende un finanziamento. Non si escludono nuove opere con relativi finanziamenti nel 2021.

Un impianto di videosorveglianza a Castagnole Piemonte

L’Amministrazione è poi passata a considerare alcune variazioni al bilancio di previsione per il triennio 2020-2022: il sindaco Mattia Sandrone ha presentato le cifre più importanti.

In entrata il Comune ha registrato il contributo per i buoni spesa dedicati alle famiglie in difficoltà a causa del Covid-19: si è alla seconda erogazione dei buoni (la prima era avvenuta a marzo), operativi e spendibili nel territorio comunale. Un’altra entrata per il Comune riguarda i rimborsi da parte dello Stato per le minori entrate all’Ente legate all’emergenza Covid-19.

Le spese invece riguardano soprattutto incarichi per le opere pubbliche: si tratta di cifre importanti, poiché alcune progettazioni potrebbero essere ammesse a finanziamenti, che potenzialmente ci saranno nel 2021, grazie ai fondi europei legati alla crisi Covid. I fondi comunitari potrebbero riguardare il risparmio energetico, la mobilità sostenibile e l’assetto idrogeologico.

Dalla Croce Rossa di Castagnole un calendario per il 2021

Altre uscite fanno riferimento alla manutenzione del patrimonio, in particolare per la conclusione del restauro del palazzo comunale, e al cofinanziamento del 50% per il progetto integrato di videosorveglianza con i Comuni della Convenzione (Candiolo, Castagnole, None, Piobesi, Virle), oltre ad alcuni interventi per la tutela dell’ambiente.

Inoltre il sindaco Mattia Sandrone ha annunciato che i fondi previsti per organizzare manifestazioni, che quest’anno non si sono potute tenere, verranno distribuiti ad alcune associazioni di Castagnole (Croce Rossa, Alpini, Avica) che hanno lavorato duramente in questo periodo di emergenza sanitaria, e all’oratorio, che necessita di lavori di manutenzione: un contributo per cercare di riattivare questo luogo, che deve essere recuperato in modo sicuro per tornare a essere fruibile da parte della Comunità.

Il Consiglio comunale di Castagnole Piemonte si è concluso con i complimenti al consigliere Sergio Nidola, nominato da poco presidente del consorzio socio-assistenziale Cisa31.

Sergio Nidola nominato nuovo presidente del consorzio CISA 31