Acque agitate in casa Csf: via Milani e Perrone

502

 

Acque agitate in casa Csf Carmagnola: il mister Riccardo Milani ha rassegnato le dimissioni e almeno tre giocatori, tra cui il super-bomber Marco Perrone, hanno chiesto lo svincolo.

Csf Carmagnola Logo Milani PerroneAcque agitate in casa Csf Carmagnola: il mister Riccardo Milani ha rassegnato le dimissioni dalla panchina della squadra e almeno tre giocatori, tra cui il super-bomber Marco Perrone, hanno chiesto lo svincolo in vista del mercato invernale.

Milani, che era stato riconfermato al termine della scorsa annata, paga un avvio di stagione altalenante.
Resterà comunque ancora alla guida del Csf ancora domani, contro il Cherasco, traghettando così il team carmagnolese fino alla pausa invernale e dando il tempo alla Dirigenza di trovare un sostituto in grado di ambientarsi con più calma e conoscere la Rosa a disposizione.

A proposito di giocatori, intanto, in tre hanno chiesto (e ottenuto) lo svincolo dal Csf Carmagnola, con l’obiettivo di accasarsi altrove durante la sessione invernale di calciomercato.

Si tratta del portiere Furin, del centrocampista El Harti e, soprattutto, di bomber Marco Perrone, che finora aveva tenuto a galla i carmagnolesi con le sue reti (nove solo in questo avvio di stagione).
Perrone, che in passato ha militato anche in Serie D e in Eccellenza, potrebbe in particolare tornare in qualche categoria superiore, forse a Chisola.
Sulla possibile lista delle partenze anche l’ex juventino Alessandro La Vecchia, arrivato solo a inizio stagione.

Nel frattempo, per rimpiazzare almeno le prime due partenze, sono già rientrati a Carmagnola il portiere Nicholas Lentini e il centrocampista Mattia Chirulli.