Diego Bottin nominato coordinatore di Più Italia a Carmagnola

126

Il partito “Più Italia” si riorganizza a Carmagnola e nomina Diego Bottin, 38 anni, nuovo coordinatore cittadino. Nelle prossime settimane verrà in città il leader nazionale Fabrizio Pignalberi.

Diego Bottin, neo coordinatore cittadino di Più Italia a Carmagnola
Diego Bottin, neo coordinatore cittadino di Più Italia a Carmagnola

Diego Bottin è il nuovo coordinatore cittadino di Più Italia a Carmagnola: lo comunica la segreteria nazionale del partito guidato da Fabrizio Pignalberi.

Bottin, classe 1984, dal 2011 lavora alle dipendenze del Ministero della Giustizia; è anche rappresentante sindacale nonché amministratore e autore di un blog.

Alle ultime elezioni comunali carmagnolesi -un anno fa- si è candidato nella lista “Roberto Frappampina sindaco” a sostegno del candidato centrista (oggi consigliere comunale di opposizione e rappresentante di Azione), raccogliendo tre preferenze.

Carmagnola: Roberto Frappampina ufficializza l’iscrizione ad Azione di Calenda

Dopo una breve pausa, causata dal forte boato mediatico scatenato dalla trasmissione televisiva Le Iene, tale da ripercuotersi anche in parte sulla squadra che si era creata, oggi, grazie anche ai recenti e importanti risvolti giudiziari che hanno tracciato una figura del leader completamente diversa da quella creata dalla tv, i cittadini di Carmagnola possono contare su Diego Bottin, nominato dai vertici del partito coordinatore cittadino“, si legge nel comunicato diffuso dall’ufficio stampa di Più Italia.

Il riferimento è alla situazione creatasi nella tarda primavera 2021, quando il partito scomparve dalla scena politica cittadina dopo essersi schierato con il polo civico di Frappampina.

L’allora segretario provinciale, Mario Scaglione, passò infatti a Forza Italia, insieme al coordinatore cittadino Giuseppe Fantinuoli e al vice Alessandro Levo. Altri esponenti, come l’ex assessore Graziana Grasso e lo stesso Bottin, confluirono invece nelle liste civiche de “Il futuro di Carmagnola”.

Nonostante le defezioni, a pochi mesi dalla chiamata alle urne, Pignalberi provò ugualmente a creare un “Quarto Polo”, preannunciando una possibile candidatura alternativa alla poltrona di sindaco, ma il progetto non vide mai la luce.

Più Italia propone il quarto candidato sindaco a Carmagnola?

Ora -dopo la nomina di Bottin- dalla sede nazionale di Più Italia è stata annunciata anche una visita di Pignalberi a Carmagnola “nelle prossime settimane, con l’obiettivo di rilanciare il partito a livello territoriale.

Nonostante si sia tentato di metterci all’angolo in tutti i modi, ora più che mai ci si prepara a portare avanti con grande determinazione il percorso tracciato dal leader nazionale, i cui frutti dovrebbero arrivare a breve anche a Carmagnola“, si legge ancora nel comunicato stampa.

Elezioni a Carmagnola, liste: Meloni e Lega fanno il botto, scompare il M5S