Vertenza Mahle di La Loggia: i sindacati oggi in Regione

726

Il presidente Alberto Cirio dichiara l’appoggio della Regione Piemonte ai lavoratori di La Loggia e Saluzzo impegnati nella vertenza Mahle Motori Italia.

fim cisl mahle la loggia regione piemonte cirio

Si è tenuto questa mattina il previsto incontro in Regione Piemonte sulla vertenza Mahle Motori Italia, che vede coinvolti gli stabilimenti di La Loggia e Saluzzo, in considerazione dell’imminente rischio di licenziamento collettivo.

All’incontro hanno partecipato le organizzazioni sindacali territoriali di Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Fismic, i rappresentanti sindacali dei due siti produttivi e alcuni lavoratori. Per la Regione Piemonte erano presenti direttamente il presidente Alberto Cirio e l’assessore al lavoro Chiorino.

La richiesta del sindacato è stata di sollecitare la convocazione già inoltrata al Ministero dello Sviluppo Economico e chiedere una presa di posizione chiara da parte della Regione Piemonte in supporto ai lavoratori, nel chiedere il ritiro dei licenziamenti -sottolinea Igor Albera, sindacalista Fim-CislServe più tempo per trovare una soluzione utile a tutti i lavoratori ed è da verificare anche la concretezza delle voci su un eventuale interessamento di alcuni imprenditori ai due siti produttivi: fatto che, se verificato, modificherebbe in modo decisivo e positivo il contesto“.

Al termine del confronto, il presidente Cirio si è detto concorde sul da farsi, dicendosi pronto a sostenere in modo ufficiale la posizione dei rappresentanti dei lavoratori, in sintonia con i sindaci del territorio coinvolto.