“Move In” attivo a Carignano: si monitorano i veicoli inquinanti

288

Il Comune di Carignano aderisce a “Move In”, sistema di monitoraggio dei veicoli inquinanti volto al miglioramento della qualità dell’aria.

move in carignano
Anche il Comune di Carignano aderisce a “Move In”, un sistema di monitoraggio dei veicoli inquinanti.

Come Carmagnola, anche il Comune di Carignano aderisce a “Move In“, un sistema di monitoraggio dei veicoli inquinanti impiegato per il miglioramento della qualità dell’aria.

Il piano, introdotto inizialmente in Lombardia, si basa sul controllo dei chilometri percorsi dai mezzi aderenti al servizio: su di essi viene installata una scatola nera attraverso la quale sarà attivato il collegamento satellitare a un’infrastruttura tecnologica abilitata a gestire le limitazioni alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

Ogni mezzo avrà un determinata soglia chilometrica variabile a seconda della categoria, del combustibile e della classe ambientale: superato il limite, definito a priori da un’apposita tabella, il veicolo non potrà più circolare fino al termine dell’anno di adesione a “Move In”. Resta tuttavia la possibilità di guadagnare eventuali chilometri bonus in presenza di stile di guida virtuoso, determinato dalla velocità e dall’accelerazione del veicolo su strade urbane e in autostrada.

Carmagnola aderisce al sistema “Move In” per il monitoraggio dei veicoli inquinanti

Per prendere parte al servizio, è necessario registrarsi al servizio Move In della Regione Lombardia utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o la Carta Nazionale dei Servizi (CNS). L’adesione può avvenire in qualsiasi periodo dell’anno.

Per il primo anno, il costo totale è pari a 50 euro, a meno che il cittadino non sia provvisto di un dispositivo installato sul veicolo compatibile con il sistema “Move In”: in questo caso, il prezzo è di 20 euro. Negli anni successivi al primo, viene poi richiesto il pagamento di 20 euro per la fornitura del servizio annuale.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito della Regione Piemonte e del Comune.

UE, stop alla vendita di auto a combustione dal 2035