Oltre 15 mila euro raccolti per il progetto NormalMente a Carmagnola

979

Si è conclusa con grande successo la campagna di raccolta fondi promossa dalla Fondazione di Comunità di Carmagnola per il progetto NormalMente, a favore dei disabili e delle loro famiglie.

Progetto Normalmente Carmagnola
La grafica del progetto Normalmente, lanciato dalla Consulta Giovanile di Carmagnola durante il primo lockdown 2020

Sì è conclusa con grande successo la campagna di raccolta fondi per il progetto NormalMente, nato da un’idea della Consulta Giovanile di Carmagnola con il fine di supportare le persone con disabilità e le loro famiglie durante il lockdown, attraverso attività ludico-ricreative e formative online, con l’obiettivo di minimizzare gli effetti dell’isolamento causato dall’emergenza Covid-19.

Grazie al contributo e al supporto dell’intera Comunità sono stati raccolti più di 15 mila euro.

Desidero ringraziare le persone, le associazioni e gli enti che hanno deciso di credere e supportare questo progetto, che aiuta concretamente le persone con disabilità e le loro famiglie -dichiara Carlo Boasso, presidente della Fondazione di Comunità di Carmagnola, un intermediario filantropico che si posiziona tra il settore pubblico e il settore privato, collegando e individuando le necessità del territorio- La campagna di crowdfunding è stata la risposta ad un’esigenza reale, sentita e condivisa dal territorio e dalla comunità: un vero esempio di solidarietà”.

Il Comune di Carmagnola dona 5 mila euro a NormalMente

Ad oggi nel progetto NormalMente sono coinvolte 50 persone con disabilità, le loro famiglie e 18 volontari, che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro conoscenze per proporre ai ragazzi contenuti che rispondessero alle loro esigenze, ma allo stesso tempo fruibili da tutti, tramite piattaforme streaming. Le attività variano dal Tg facile agli incontri di condivisione, dalle lezioni di cucina ai corsi di ginnastica, dalla scuola di musica ai massaggi fai da te.

Le donazioni raccolte permetteranno di consentire a un maggior numero di persone di usufruire del servizio e allo stesso tempo contribuire alla preparazione e alla formazione dei volontari e degli operatori.

Nello specifico, le donazioni raccolte saranno destinate a garantire, per un anno, il supporto di educatori e professionisti specializzati in disabilità nelle realtà che ospitano soggetti fragili, dando continuità alle attività online -spiegano dalla Fondazione di Comunità- Serviranno quindi all’acquisto di tre Pc da donare alle strutture e di un abbonamento streaming per poter accogliere più persone nelle attività; alla creazione di un sito internet per ampliare il bacino di beneficiari e mettere a disposizione di tutti le attività ludico formative e allo sviluppo di campagne di sensibilizzazione, per includere nuovi volontari e raggiungere più soggetti fragili che partecipino al progetto“.

Importante donazione a favore del progetto NormalMente