“Peace Walking Man” ha fatto tappa a Carmagnola

241

Ha fatto sosta a Carmagnola il congolese John Mpaliza, attivista per i diritti umani, noto come “Peace Walking Man”.

La tappa nella terra del peperone fa parte della sua marcia partita da Reggio Emilia e che si concluderà a Ginevra, in Svizzera.

Walking Man a Carmagnola

Dal 2010 John organizza lunghi viaggi a piedi, in Italia e in Europa, con l’obiettivo di sensibilizzare e informare sulla situazione attuale congolese e, nello specifico, portare all’attenzione il tema dei cosiddetti “minerali di conflitto”. Tra questi, il coltan, utilizzato ad esempio per costruire i telefoni cellulari ma anche causa di una guerra violenta (definita “il conflitto più sanguinoso dopo la Seconda Guerra Mondiale” da molti esperti).

Peace Walking Man è arrivato ieri, giovedì 3, accolto in municipio dal vice-sindaco Vincenzo Inglese. Quindi, nel pomeriggio, ha incontrato gli studenti del Baldessano-Roccati, parlando di Pace e di consumo critico, sostenibile e responsabile. In serata ha poi preso parte a un incontro in biblioteca.

Questa mattina è ripartito nella sua marcia, alla volta di Moncalieri, accompagnato (nonostante la giornata dal tempo inclemente) da alcuni organizzatori del Comitato spontaneo cittadino, promosso da Associazione Karmadonne, Casa Frisco, Circolo Arci Margot e dai ragazzi del Treno della Memoria.