Piemonte: al via le candidature per il Servizio Civile 2022

393

È aperto il bando per presentare le candidature per i nuovi progetti del Servizio Civile 2022 in Piemonte. Le domande devono essere inviate online entro il 26 gennaio. Aggiornamento dell’11 febbraio: la scadenza del bando è stata prorogata al 9 marzo 2022.

Bando Servizio Civile 2022 Piemonte
Aperto il bando per le candidature al Servizio Civile Universale 2022-2023 in Piemonte

Sono aperte in Piemonte le candidature per il Servizio Civile Universale 2022-2023, l’opportunità che consente ai/alle giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico.

L’elenco dei progetti proposti sul territorio è disponibile sui siti di Città metropolitana di Torino e della Provincia di Cuneo. Qui quelli disponibili a Carmagnola.

Le domande di ammissione possono essere inviate attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it, entro le ore 14 del 26 gennaio 2022.

Servizio Civile 2022 a Carmagnola, aperto il nuovo bando

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto, seguirà la convocazione al colloquio di selezione, finalizzato alla compilazione di una graduatoria per il progetto scelto. Alle persone selezionate, che saranno poi avviate al servizio civile, è riconosciuto un assegno mensile pari a 444,30 euro.

Questi i requisiti obbligatori:

  • Possesso del diploma di scuola media superiore;
  • Età compresa tra i 18 e i 28 anni;
  • Essere cittadini italiani residenti in Italia o cittadini di Paesi appartenenti all’Unione Europea oppure stranieri regolarmente soggiornati in Italia;
  • Essere in possesso dello SPID, il Sistema Pubblico di identità Digitale (SPID di livello di sicurezza 2).

Servizio Civile 2022 a Carmagnola, aperto il nuovo bando

I progetti, dalla durata compresa tra gli otto e i dodici mesi, sono articolati su cinque o sei giorni di servizio a settimana, e possono prevedere un impegno che va dalle 20 alle 36 ore settimanali. Ogni singolo progetto è parte di un più ampio programma di intervento che risponde ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Questi sono gli ambiti di attività:

  • assistenza, protezione civile;
  • patrimonio ambientale e riqualificazione urbana;
  • patrimonio storico, artistico e culturale;
  • educazione e promozione culturale e dello sport;
  • agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità;
  • promozione della pace tra i popoli, della non-violenza e della difesa non armata, promozione e tutela dei diritti umani, cooperazione allo sviluppo;
  • promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero.

Ulteriori informazioni e dettagli sono disponibili sul nuovo sito https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/.

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: l’impegno delle Nazioni Unite per salvare il Pianeta entro il 2030