Raccolta fondi Covid-19 a Racconigi, già donati 18 mila euro

325

Prosegue a Racconigi la raccolta fondi “Aiutiamoci Insieme”, che ha già fruttato circa 18 mila euro per fronteggiare l’emergenza socio-sanitaria Covid-19.

racconigi raccolta fondi covid coronavirusLa raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus a Racconigi ha già fruttato circa 18 mila euro, che sono stati destinati alla Compagnia di Santa Barbara Onlus per diverse attività sul fronte del contrasto al Covid-19: acquistare materiale sanitario, kit diagnostici, dispositivi di protezione individuale; supportare la Protezione Civile e le associazioni di volontariato nella consegna al domicilio di farmaci, generi alimentari e di prima necessità; sostenere e supportare le strutture sanitarie, le case di riposo del territorio e gli operatori maggiormente impegnati nel contrastare l’epidemia; sostenere e supportare i cittadini più bisognosi, sostenere l’economia locale e sostenere iniziative aventi finalità mediche e psicologiche.

L’assessore alle Politiche sociali del Comune di Racconigi, Alessandro Tribaudino, ringrazia tutti coloro i quali hanno già contribuito alla raccolta, denominata “Aiutiamoci Insieme”: la Pro Loco, la Chiesa di San Domenico, l’Associazione Fondo di Solidarietà, l’Associazione dei Musulmani di Racconigi “Oasis”; RS Volley Racconigi; il Circolo PD di Racconigi, le aziende Star Four sas di Livio – Panetto Bartolo & C. e Bonetto Filippo Giuseppe & C. snc, le aziende agricole Agri Berroni e Streppe di Bonetto, lo studio Cravero e Bonetto, Il Fornaio di Monica Calandri e tanti privati cittadini.

Con i fondi raccolti, l’Assessorato alle Politiche sociali, in collaborazione con il Banco Alimentare, ha acquistato e sta acquistando generi alimentari e per l’igiene personale al fine di arricchire i pacchi alimentari distribuiti ai nuclei familiari più in difficoltà -spiega Tribaudino- Inoltre abbiano destinato 5.000 euro per l’emissione di buoni spesa da assegnare alle famiglie che non possono accedere alle altre misure pubbliche di solidarietà alimentare ma che hanno gravi difficoltà finanziarie. Di questi, mille sono già stati assegnati ad un totale di 20 famiglie, che si aggiungono agli altri 149 nuclei beneficiari dei buoni spesa comunali“.

Il Comune ha anche acquistato un tablet da destinare agli ospiti di Villa Biancotti Levis, per dare loro la possibilità di comunicare con le famiglie, gli amici, i volontari che ormai da troppo tempo non possono più incontrare di persona.
Quest’ultima iniziativa mi stava veramente a cuore perché ho avuto modo di cogliere la tristezza, lo smarrimento, l’infelicità di questi nostri anziani che, da un momento all’altro, si sono trovati soli e privi degli affetti e dei contatti con le persone care -commenta l’assessore- La gioia che ho visto negli occhi degli ospiti di Villa Biancotti Levis mi ha veramente colpito e desidero dividerla con tutti i racconigesi e, in particolare, con le persone che hanno contribuito alla raccolta fondi“.

La raccolta fondi prosegue, alle seguenti coordinate: IBAN IT03R0630546690000160158005 intestato a Compagnia di Santa Barbara; causale Emergenza Covid-19.
Le necessità e le emergenze legate all’epidemia sono ancora molte, chiedo quindi ai concittadini di continuare a sostenerci sia con la fondamentale opera di volontariato che molte persone stanno svolgendo che contribuendo alla raccolta fondi”, conclude Tribaudino.