Rinnovato il Voto di Carmagnola all’Immacolata, 500 anni dopo

801

Nel 500-esimo anniversario dal primo Voto di Carmagnola all’Immacolata Concezione, è stata celebrata una messa solenne in piazza Sant’Agostino.

500 anni immacolata carmagnola
La celebrazione dei 500 anni dal primo Voto di Carmagnola all’Immacolata Concezione (foto di Enrico Perotti – Il Carmagnolese)

Ha assunto un significato particolare, quest’anno, la celebrazione della solenne messa di ricordo del Voto di Carmagnola all’Immacolata Concezione, patrona della città, svoltasi ieri sera in piazza Sant’Agostino: si trattava, infatti, del 500-esimo anniversario dal primo affidamento alla Vergine da parte della Comunità carmagnolese, nel 1522, contro l’epidemia di peste.

La cerimonia è stata presieduta da monsignor Gabriele Mana, vescovo emerito di Biella e preceduta da una breve rievocazione storica di tre momenti molto significativi dei Voti durante la storia cittadina, fino all’ultimo del 2020 richiesto per ricevere protezione dalla pandemia da Covid 19.

Carmagnola, Voto all’Immacolata. La fotogallery dello storico evento

Al termine della celebrazione si è tenuta una mini processione della statua dell’Immacolata fino alla chiesa Collegiata Ss. Pietro e Paolo.

L’evento si è inserito all’interno delle celebrazioni per il 500° anniversario del Voto, che proseguiranno sino a dicembre con iniziative di carattere culturale, a cura di un Comitato composto dalle Parrocchie di Carmagnola che compongono l’Unità Pastorale 53 e da referenti di realtà locali, del Comune e della Proloco, con il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte e della BCC Casalgrasso e Sant’Albano Stura – Banca Territori del Monviso.

All’interno di queste celebrazioni prosegue intanto la raccolta fondi per l’allestimento interno di un’ambulanza che il Comitato di Carmagnola della Croce Rossa Italiana ha ricevuto in dono. Chi volesse elargire una donazione, può farlo tramite bonifico bancario alla Fondazione di Comunità di Carmagnola tramite l’IBAN IT26A0306909606100000111811.

500 anni dal primo Voto di Carmagnola all’Immacolata, partono le celebrazioni