Scuole chiuse per Coronavirus a Carmagnola e in tutto il Piemonte?

2971

Scuole di ogni ordine e grado chiuse per una settimana a Carmagnola e in tutto il Piemonte come precauzione contro il diffondersi del contagio da Coronavirus? La conferma ufficiale entro la sera di oggi, domenica 23. Stop intanto ai viaggi di istruzione e agli esami universitari.

scuole chiuse coronavirus piemonte
Scuole chiuse a Carmagnola e in tutto il Piemonte come precauzione contro il Coronavirus

Scuole di ogni ordine e grado chiuse per una settimana in tutto il Piemonte, come precauzione contro il diffondersi del contagio da Coronavirus?
La conferma ufficiale arriverà entro la serata di oggi, domenica 23 febbraio: così fa sapere il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio.

Intanto l’annuncio è stato fatto dal presidente regionale, Alberto Cirio, al TGR Piemonte, insieme ad altri provvedimenti (tra cui la sospensione degli eventi pubblici, a partire da quelli sportivi) e al potenziamento della rete ospedaliera.

Sul sito internet della Regione è riportato che “a partire da domani e per una settimana, verranno sospese le attività didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio piemontese, comprese le Agenzie formative. Inoltre verranno sospesi tutti gli eventi e le manifestazioni di ogni genere, all’aperto e al chiuso, che prevedono l’assembramento di persone“.

In attesa di conferma ufficiale -la Regione sta mettendo a punto un’ordinanza con il Ministero della Salute, che verrà emanata nelle prossime ore- pare che le scuole non riapriranno prima di lunedì prossimo, 2 marzo, e salvo ulteriori eventuali prolungamenti dello stop.
Ulteriori giorni di chiusura si andrebbero in pratica ad aggiungere alle vacanze di Carnevale.

Intanto, il blocco delle lezioni e degli esami è stato già deciso in tutte le Università regionali per una settimana, salvo nuove indicazioni. Sospesi anche i servizi Edisu (mense e sale studio), sulla base di quanto deciso dalle Università piemontesi.
Gli esami sospesi verranno recuperati senza alcuna penalizzazione per gli studenti -specifica la Regione in un comunicato ufficiale- Per gli studenti che non possono sostenere esami in questi giorni, l’Edisu prenderà in considerazione tutti gli strumenti legislativi per tutelarli nel conseguimento dei crediti necessari alla conferma delle borse di studio”.

A causa del Coronavirus sono state sospese anche tutte le gite scolastiche per gli studenti degli Istituti di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero.
In attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto approvato in Consiglio dei Ministri, per motivi precauzionali, si informa che i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire già da oggi. Si ringraziano le scuole e i dirigenti scolastici per la collaborazione“, si legge in una nota del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR)pubblicata oggi, domenica 23 febbraio 2020.

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha quindi commentato con un messaggio diffuso su Facebook: “In Consiglio dei Ministri abbiamo adottato provvedimenti urgenti e straordinari sul Coronavirus. Le misure approvate consentono la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero. Una precauzione che a mio avviso si rende necessaria in questo scenario. Il Governo e le autorità sanitarie stanno facendo un lavoro serio e scrupoloso tenendo conto di un quadro che muta rapidamente“.