Una serata su come gestire la relazione con i figli e il coniuge durante la separazione

365

Il Comune di Carmagnola propone una serata-laboratorio sulla protezione della bigenitorialità e per analizzare le problematiche economiche e relazionali nelle separazioni.

Giovedì 12 aprile, dalle 20:45, la Sala Solavaggione della Biblioteca Civica ospiterà un incontro-laboratorio sulla bigenitorialità nella separazione. Argomento della serata: “le problematiche relazionali, giuridiche ed economiche che normalmente sorgono nel corso dell’evento separativo“.

L’incontro, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Carmagnola, si propone di affrontare il tema della separazione e le domande che le coppie con figli minori si pongono: “Con chi staranno i figli? Chi rimane nella casa familiare? Quali sono le spese da sostenere per il mantenimento dei figli? E se non pago? Si può raggiungere un accordo senza andare in Tribunale?

Tra i relatori: l’avv. Cristina Ceci, Giudice Onorario presso la Sezione Famiglia del Tribunale di Milano, Mediatrice Familiare; l’avv. Clara Solavagione, l’avv. Isabella Nacci, Vice Procuratore Onorario presso la Procura della Repubblica di Asti, la dott.ssa Tiziana Restifo abilitata al Patrocinio legale e Mediatrice Familiare e la dott.ssa Caterina Scavone, Psicologa e Psicoterapeuta, Mediatrice Familiare.

L’incontro affronterà i temi legati alla separazione sia sotto il profilo economico e giuridico, sia sotto l’aspetto relazionale e psicologico. La serata è a ingresso libero e aperto a tutti.

Commenta l’Assessore alle Politiche Sociali, Vincenzo Inglese: “Sono sempre più numerose le famiglie con figli minori che si trovano ad affrontare la separazione, che spesso non è un processo semplice sia sotto il risvolto personale e umano, sia sotto il profilo economico e pratico. Questa serata vuole offrire ai partecipanti alcuni strumenti che possono essere utili a gestire in modo più sereno queste situazioni spesso conflittuali“.