Calcio, primi verdetti: Salsasio ai playout, CSF e SanBe sperano ancora

91

Nelle ultime giornate dei campionati di calcio dilettanti nel Carmagnolese arrivano già i primi verdetti: il Salsasio dovrà giocare i playout per non retrocedere. Ancora in lotta per i playoff il CSF, il San Bernardo ha ancora un mese per crederci; bene Pancalieri-Castagnole, Villastellone-Carignano, Polisportiva Garino e Atletico Racconigi.

salsasio playout
L’Usd Salsasio del patron Beppe Quattrocchio è chiamata a uno sforzo aggiuntivo per restare in Seconda Categoria: dovrà infatti giocarsi i playout ed evitare la retrocessione

I risultati relativi alle gare giocate sabato 7 e domenica 8 maggio 2022 hanno dato il primo verdetto: l’Usd Salsasio dovrà giocare i playout per evitare la retrocessione in Terza Categoria. Finale di stagione più aperto, invece, per il CSF Carmagnola, che ha un mese per confermare la presenza nella pool di vertice per tentare il salto di categoria; obiettivo più complesso per il San Bernardo, che può però ancora provarci.

Nel Girone C del campionato di Promozione, il CSF Carmagnola impatta 2-2 (reti di Mangia e Barison) in trasferta con il Villarbasse, penultima in classifica, e resta ancora agganciata alla zona playoff, con due punti di vantaggio sul Busca e tre sul Villafranca.
Stesso risultato di parità anche per il Pancalieri-Castagnole, proprio con il Villafranca, mentre il Carignano trova una larga vittoria casalinga (4-1) con il fanalino di coda Nichelino Hesperia: a quattro giornate dal termine della regular season resta però pressoché scontato che dovranno giocarsi i playout per non retrocedere.

Carmagnola in Fiore 2022: al via il concorso per giardini, balconi e davanzali fioriti

Nel girone E di Prima Categoria il San Bernardo perde 0-2 in casa con il Moncalieri e vede allontanarsi sempre di più i playoff, ora a sette lunghezze e con altre quattro pretendenti davanti.
Vittorie esterne per Polisportiva Garino (1-3 al Barracuda) e Villastellone Carignano (1-2 a Pralormo): entrambe le squadre restano in piena corsa per la vetta, con il posto nella pool promozione pressoché assicurato. Proprio il Pralormo, invece, è sempre più inguaiato: l’uscita dalla zona rossa dista ormai nove punti, un gap pressoché incolmabile in sole quattro giornate. Salvezza praticamente certa, invece, per la Pro Polonghera, nonostante la sconfitta 3-1 in casa della capolista Pinasca.
Nel girone F l’Atletico Racconigi vince 3-1 in casa con la Roretese 1975 e rosicchia tre preziosi punti al San Sebastiano, sconfitto dal Sant’Albano: la vittoria del girone è ora a due soli punti.

In Seconda Categoria, girone E, il Salsasio perde pesantemente (4-0) sul campo del Beiborg ed è matematicamente condannato ai playout, seppure da “prima della classe”. Nella pool salvezza ci saranno anche il Polisport Castagnole e l’Atletico Moretta, che si sono sfidati, con vittoria 2-1 dei padroni di casa morettesi, risultato però quasi del tutto ininfluente ai fini della classifica.
Nel girone F la Caramagnese vince ancora, 4-2 sulla Nicese, ma non ce la fa ad agganciare il treno playoff: resta comunque una striscia di risultati positivi da applausi, per una squadra che fino a qualche giornata fa lottava per non retrocedere. Sarà invece chiamata a giocarsi il girone per non retrocedere la Sommarivese, sconfitta 2-3 in casa dall’Orange Cervere e ancora penultima.

A maggio la seconda missione de “Il Carmagnolese” per i profughi dall’Ucraina