La mostra “Araba Fenice” inaugura a “Cambiano come Montmartre”

146

Arte e cultura in tutto il paese: questo il format della manifestazione “Cambiano come Montmartre”, che domenica 27 settembre ospita anche la mostra “Araba Fenice” dell’Associazione carmagnolese Peppino Impastato.

Araba Fenice Cambiano come Montmartre 2019
L’edizione 2019 della mostra “L’Araba Fenice”, già organizzata nell’ambito della manifestazione Cambiano come Montmartre.

Domenica 27 settembre 2020 inaugura a Cambiano la mostra “L’Araba Fenice: riuso funzionale, riciclo artistico – Insieme verso il futuro”, organizzata dall’Associazione culturale Peppino Impastato di Carmagnola: allestita nel salone consiliare del palazzo comunale e curata da Valeria Torazza, sarà uno degli eventi di punta della manifestazione “Cambiano come Montmartre”.

La mostra sul riuso e riciclo declina il tema cogliendo simboli e segni, tra passato e futuro della nostra identità, collettiva e privata -spiega la curatrice- “Insieme”, per gli artisti del riciclo ha varie connotazioni, prima fra tutte l’unione per l’ambiente. Ma “Insieme” è anche il filo conduttore nel recupero di oggetti del passato, preziosi per ciò che hanno rappresentato, reinterpretati per esprimerne il valore e la storia“.

I creativi del progetto hanno lavorato con materiali di scarto, materiali poveri e recuperati, creazioni ed oggetti del passato e abbandonati, realizzando opere artistiche e di denuncia.

L’Araba Fenice torna a Cambiano, accompagnata da contest sui social

Tanti anche gli altri eventi in programma domenica per “Cambiano come Montmartre” 2020, a partire dal tradizionale concorso di pittura estemporanea.
Il celebre meteorologo e climatologo Luca Mercalli inaugurerà on line la manifestazione con una conferenza in linea con il tema di questa edizione.

Nella Confraternita dello Spirito Santo, curato da Silvana Nota, è allestito un percorso tematico dal titolo “Insieme Fuori Dai Margini”. In biblioteca, spazio a un’esposizione fotografica a cura del Circolo fotografico Autofocus, dal titolo “Foto al tempo del Covid-19”. L’atrio del palazzo comunale ospita l’esposizione “Città Liquida” di Livio Ninni, mentre nel centro storico si troveranno gli artisti che nelle edizioni precedenti hanno eseguito performance di arte partecipata: Giovanni Borgarello, Tegi Canfari, Giustino Caposciutti, Daniela Gioda, Salvatore Liistro e Claudio Rabinoper.

Per “Cortili in Musica” saranno ospiti i Free Byte, Dj Alint, Hoochie Coochie, Quartetto Ensemble, Elisabetta Bosio e il Duo acustico Re-Verve. Previste anche vetrine a tema, eventi per bambini e ragazzi, allestimenti e stand di artigiani, hobbisti e associazioni.

Riduzione rifiuti: un progetto carmagnolese è finalista nazionale

“Negli ultimi anni il format è stato innovato e arricchito di contenuti, nella convinzione che la cultura in tutte le sue espressioni costituisca uno strumento di promozione ed educazione sociale, nonché fattore di sviluppo del territorio e delle comunità che lo abitano -commentano gli organizzatori di Cambiano come Montmartre 2020- Da alcuni anni, la manifestazione è dedicata al tema ambientale e sociale, in linea con le priorità strategiche individuate dalla Commissione Europea in tema di sviluppo sostenibile ed in sinergia con le finalità di ReLand, il nascente parco sperimentale cambianese su riuso e riciclo“.