Carignano aderisce alla carta d’intenti de “La Città delle Donne”

793

Il Comune di Carignano aderisce alla carta d’intenti dell’Associazione torinese “La Città delle Donne”.

carignano città delle donne
Carignano aderisce alla carta d’intenti de “La Città delle Donne” [immagine di repertorio]
Il Comune di Carignano ha aderito alla carta d’intenti dell’Associazione torineseLa Città delle Donne” che ha l’obiettivo di promuovere programmi concreti e azioni di sensibilizzazione a livello locale, regionale e nazionale in difesa delle fasce più deboli della popolazione e, in particolar modo, delle donne vittime di violenza.

Con questa adesione, è prevista la creazione di Tavoli di Lavoro per instaurare un’alleanza di genere. Come spiegano da “La Città delle Donne”, i partecipanti saranno suddivisi in varie commissioni e dovranno “offrire a tutte le forze politiche, sociali e istituzionali, che riconoscono l’importanza e la centralità dei temi dibattuti, proposte di interventi anche legislativi volti a promuovere un’effettiva parità di opportunità alle fasce più deboli individuate nei Tavoli di Lavoro“.

Carignano: DonneInsieme si costituisce ufficialmente come Associazione

Le commissioni, che prenderanno il nome di una figura femminile rilevante in uno specifico settore, lavoreranno su quattro macro-argomenti: donne, anziani, disabili e bambini e adolescenti. Ogni gruppo sarà poi affiancato da professionisti, tra cui legali e psicologi.

Tra i vari temi affrontati è possibile citare: l’aiuto e il sostegno alle donne vittima di violenza, la donna e la tematica della disabilità, il bullismo e il cyberbullismo, il sostegno agli orfani di madri vittime di femminicidio, il suicidio adolescenziale e l’ageismo.

Donne, il Comune di Castagnole ad Alba insieme alla Città delle Donne