Una campagna di raccolta fondi a supporto del Circolo Margot di Carmagnola

746

“Abbiamo fatto 10, ma per fare 11 ci serve il tuo aiuto!”: al via la campagna di raccolta fondi a sostegno del Circolo Arci Margot di Carmagnola.

margot carmagnola raccolta fondi
Il Circolo Arci Margot di Carmagnola ha lanciato una campagna di raccolta fondi per sostenere le proprie attività culturali, rivolte soprattutto alla popolazione giovanile della città

Ha preso il via la campagna di raccolta fondi promossa dal Circolo Arci Margot di via Donizetti 23 a Carmagnola, a sostegno dell’Associazione, duramente colpita dalle misure contenitive del Covid-19, che hanno previsto la chiusura forzata, tra gli altri, di tutti i circoli e le associazioni locali, tra le prime categorie a essere maggiormente penalizzate dai DPCM del Governo Conte.

A causa della chiusura ormai in essere da oltre un mese e mezzo tutte le attività di promozione culturale e di aggregazione “in loco” sono state interrotte, mentre i tanti costi di gestione continuano a gravare sul bilancio, mettendo a serio rischio le prospettive di vita del Circolo, giunto ormai al suo decimo compleanno -fanno sapere da Margot in un comunicato- Il periodo di chiusura costerà, si stima, almeno 5.000 euro, con la prospettiva di una ripresa comunque lenta e farraginosa durante i mesi estivi“.

Ecco il perché della campagna “Abbiamo fatto 10, ma per fare 11 ci serve il tuo aiuto!”.
E’ possibile donare online tramite la piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso.

Ogni contributo sarà fondamentale per permettere al Circolo di sostenere i costi, ed evitare la chiusura di uno dei pochi, se non l’unico, centro di aggregazione culturale giovanile della città, che negli anni ha ospitato centinaia di artisti da tutta Italia, molti dei quali protagonisti durante le ultime edizioni di Sanremo e dei grandi concerti del Primo Maggio, e promosso le opere di poeti, scrittori e pittori indipendenti di talento“.

Luogo vivo e dinamico, il Margot anche durante questo periodo di stop “forzato” ha deciso comunque di non fermarsi e proseguire le proprie attività sul web, grazie al progetto “Il filo che ci unisce”, promosso dalla Compagnia di San Paolo e in collaborazione con Karmadonne, Caritas Carmagnola, Spazio Donna, Psicologi nel Mondo Torino, Auser e Fondazione di Comunità.

“Il filo che ci unisce”, progetto del volontariato carmagnolese per l’emergenza Covid-19

Ogni giorno, fino al 5 giugno, sui profili del Circolo vengono pubblicati contenuti culturali, video e podcast, a cura dei soci e volontari del Margot, che stanno mettendo in rete le proprie competenze.
Dalla psicologia al cinema, dall’arte alle tecniche di scrittura, un panorama di contenuti gratuiti messi a disposizione di tutti, per arricchire il proprio bagaglio culturale in questi tempi di quarantena“.

Per maggiori informazioni sulla campagna di raccolta fondi è possibile scrivere un’email a fundraising@circolomargot.it, visitare la pagina della campagna o le pagine social del circolo.