Letti di Notte 2021 a Carmagnola, svelati ospiti e programma

1853

Annunciati dal Gruppo di Lettura Carmagnola i sei autori protagonisti del festival letterario “Letti di Notte” 2021, in programma dall’8 al 12 giugno nel cortile di Cascina Vigna.

Letti di Notte 2021 Carmagnola
Anche l’edizione 2021 del festival letterario “Letti di Notte” si terrà nel cortile del Parco della Vigna, a Carmagnola [immagine di repertorio – foto di Riccardo Borelli]
Ieri sera -durante la prima, affollatissima, serata de “Il libro del mercoledì”– sono stati annunciati i sei nomi dei protagonisti dell’edizione 2021 del festival letterario carmagnolese “Letti di notte” che si svolgerà nel cortile del parco di Cascina Vigna dall’8 al 12 giugno.

Sei nomi che vanno da scrittori a tutti gli effetti passando dal mondo del Cinema, del Teatro, della Radio e anche della Cucina. Sei libri di estremo interesse, sei storie indimenticabili, che sono state scelte per contagiare i carmagnolesi con la voglia di leggere“, commentano dal Gruppo di Lettura Carmagnola, che organizza l’evento.

Questo il calendario della kermesse letteraria:

  • Martedì 8 giugno Chiara Francini presenta “Il cielo stellato fa le fusa” (Rizzoli)
  • Mercoledì 9 giugno Gianluca Gazzoli presenta “Scosse” (Mondadori)
  • Giovedì 10 giugno Francesco Aquila presenta “My way” (Baldini + Castoldi)
  • Venerdì 11 giugno Andrea Montovoli presenta “Io non sono grigio” (Mondadori)
  • Sabato 12 giugno Marco Malvaldi e Stefano Tofani presentano rispettivamente “Il borghese pellegrino” e “Nuvole zero, felicità ventitrè”

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 21; non sarà prevista la prenotazione.

Letti di Notte a Carmagnola, presentato il manifesto 2021

Letti di Notte 2021 – Gli ospiti

Chiara Francini, nata a Firenze e cresciuta a Campi Bisenzio, è una scrittrice e attrice di teatro e cinema oltre che conduttrice televisiva. Collabora con “La Stampa” come editorialista. Per Rizzoli ha pubblicato i romanzi bestseller Non parlare con la bocca piena (2017) e Mia madre non lo deve sapere (2018), entrambi disponibili in BUR. Il suo ultimo libro è Il cielo stellato fa le fusa (2020). Ha condotto numerosi programmi anche in prima serata come “Colorado Cafè” su Italia 1.

Gianluca Gazzoli, classe 1988, è un conduttore radiofonico e televisivo, un videomaker e narratore di storie. Tra i nuovi volti del mondo dello spettacolo e di una nuova generazione di presentatori, ha all’attivo diverse esperienze televisive e radiofoniche oltre a non aver mai rinunciato al suo percorso nel mondo del web, grazie ai format da lui prodotti che raccolgono numerosi consensi e che lo aiutano a raccontare storie, ciò che lo circonda e a continuare a girare per il mondo. Dopo una lunga gavetta sui palchi di tutta Italia, in TV sono diverse le collaborazioni maturate. Da The Voice (2016), Quelli Che Il Calcio (2017-2018) e Domenica In (2017). Nella stagione 2018-19 è stato volto del programma di Deejay TV Dalle2alle4 in diretta tutti i pomeriggi. Da Gennaio 2019 inizia la grande avventura su Radio Deejay e attualmente conduce tutti i weekend Megajay.

Francesco Aquila è nato ad Altamura e vive, da quando era piccolo, a Bellaria-Igea Marina, dove lavora come docente di sala bar e maître. È innamorato della sua famiglia e della sua bimba Ludovica. Sin da piccolo, il suo amore per le feste e la convivialità lo portano ad appassionarsi alla cucina e oggi, attraverso i suoi piatti, esprime tutta la sua vulcanica ed estrosa personalità, puntando molto su gusti decisi, consistenze insolite e un’estetica sofisticata che più di ogni altro aspetto lo contraddistingue. E’ il vincitore dell’edizione 2020 del celebre talent culinario di Sky Masterchef.

“Il libro del mercoledì”: ecco i nomi della kermesse letteraria di Carmagnola

Andrea Montovoli attore teatrale e cinematografico, è anche personaggio televisivo. Ha partecipato, tra gli altri a “Ballando con le stelle” (2009), “L’isola dei famosi” (2015), “Pechino Express” (2018) e “Grande Fratello Vip” (2020). Debutta sul grande schermo nel 2006 e da allora ha partecipato a numerose pellicole sia al cinema sia in tv, tra le quali ricordiamo “Il papà di Giovanna” (Pupi Avati), “R.I.S.”, “provaci ancora Prof” e “Sacrificio d’amore”. Io non sono grigio è il suo primo romanzo.

Stefano Tofani è laureato in Conservazione dei Beni Culturali all’Università di Pisa e lavora per il Comune di Lucca. Nel 2013 ha pubblicato con Giulio Perrone Editore il suo primo romanzo, L’ombelico di Adamo, vincitore del Premio Villa Torlonia. Nel 2018 è uscito Fiori a rovescio (Nutrimenti). Con Sette abbracci e tieni il resto (Rizzoli, 2019) Stefano Tofani ha creato un protagonista, Ernesto, che ha conquistato moltissimi ragazzi e lettori d’eccezione come Luciana Littizzetto e Marco Malvaldi.

Marco Malvaldi (Pisa, 1974), di professione chimico, ha pubblicato con Sellerio la serie dei vecchietti del BarLume (La briscola in cinque, 2007; Il gioco delle tre carte, 2008; Il re dei giochi, 2010; La carta più alta, 2012; Il telefono senza fili, 2014; La battaglia navale, 2016, Sei casi al BarLume 2016, A bocce ferme, 2018), salutati da un grande successo di lettori. Ha pubblicato anche Odore di chiuso (2011, Premio Castiglioncello e Isola d ’Elba-Raffaello Brignetti) e Il borghese Pellegrino (2020), gialli a sfondo storico, con il personaggio di Pellegrino Artusi, e Milioni di milioni (2012), Argento vivo (2013), Buchi nella sabbia (2015), Negli occhi di chi guarda (2017) e, con Glay Ghammouri, Vento in scatola (2019). E’ uno dei più ironici ed intelligenti scrittori italiani.

Letti di Notte a Carmagnola, più forte della pandemia