Piscina inclusiva, riparte il progetto del Comune di Carmagnola

174

Riparte il progetto “Piscina inclusiva” all’impianto comunale di Carmagnola, a favore degli utenti diversamente abili, realizzato dal Comune in collaborazione con la Rari Nantes e le realtà che si occupano di disabilità.

piscina inclusiva carmagnola
Dopo il successo della sperimentazione primaverile, riparte da ottobre a dicembre il progetto di inclusione a favore di persone diversamente abili, promosso da Comune e Rari Nantes alla piscina di Carmagnola, in collaborazione con diverse realtà locali

Riparte oggi, lunedì 3 ottobre 2022, l’esperienza della piscina inclusiva all’impianto comunale di Carmagnola, già sperimentata con successo la scorsa primavera. “Visti i positivi apprezzamenti ottenuti, è stato chiesto all’Amministrazione di prorogarla“, spiegano da Palazzo.

Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione della Rari Nantes, società che ha in gestione la piscina di corso Roma, e coinvolge diverse realtà carmagnolesi che si occupano di disabilità, come l’Associazione Famiglie e Volontari per l’Handicap (FaVolHa), Casa Roberta e la Cooperativa Solidarietà Sei.

A Carmagnola la piscina comunale è sempre più inclusiva

L’iniziativa -che proseguirà fino a metà dicembre di quest’anno- prevede la realizzazione di lezioni individuali, ma anche corsi di aquagym e di nuoto con educatori e istruttori specializzati nelle attività con utenti diversamente abili.

Si tratta di un segnale positivo in un momento di grande difficoltà economica per tutti, che viene incontro alle esigenze delle famiglie con figli disabili, per continuare a far crescere un ambiente inclusivo e attento alle esigenze di tutti”, commenta Massimiliano Pampaloni, assessore comunale allo Sport e alle Politiche sociali.

Caro energia: la Piscina di Carmagnola aumenta le tariffe per non chiudere