Racconigi, Covid: l’Asl dispone l’evacuazione di Villa Biancotti Levis

1814

Gli ospiti della casa di riposo Villa Biancotti Levis a Racconigi sono stati trasferiti in altre strutture del territorio su indicazione dell’Asl a causa di un focolaio da Covid-19.

Villa Biancotti Levis Covid
Da inizio anno la struttura per anziani Villa Biancotti Levis di Racconigi stava affrontando un focolaio da Covid-19

Gli anziani residenti di Villa Biancotti Levis a Racconigi sono stati evacuati: l’Asl ha infatti disposto il trasferimento di tutti gli ospiti della Rsa verso altre strutture, a causa di un focolaio da Covid-19 che aveva colpito la casa di riposo a inizio anno.

Ho il cuore rotto per quello che è accaduto –commenta il sindaco di Racconigi, Valerio Oderda– Alla notizia del trasferimento gli ospiti erano sconvolti, perché Villa Biancotti Levis era diventata la loro casa”. 

La decisione di trasferire gli ospiti della struttura è stata presa dall’Azienda Sanitaria Locale dopo che gli ultimi tamponi effettuati erano risultati positivi al Coronavirus.

“Molti degli operatori sanitari si erano purtroppo contagiati e quelli arrivati in sostituzione si sono fatti in quattro per tutelare la salute degli ospiti, ma purtroppo non è bastato –continua Oderda- La nostra intenzione è che la struttura ritorni operativa, ma per il momento non sappiamo ancora con quali modalità né possiamo fare ipotesi di tempistiche”. 

I residenti della struttura sono stati distribuiti in alcune case di riposo del territorio: alcuni sono rimasti a Racconigi, altri sono stati trasferiti a Nichelino o a Cavallermaggiore.

Coronavirus, nuova lieve crescita dei contagi nel Carmagnolese