“Vita privata di un Re”: nasce un nuovo percorso al castello di Racconigi

867

É stato inaugurato, al castello di Racconigi, il nuovo percorso di visita “Vita privata di un Re”, che ha l’obiettivo di raccontare al pubblico la dimensione più intima del sovrano Carlo Alberto.

vita privata di un re
Il nuovo percorso prevede anche la visita ai bagni di Carlo Alberto

Al castello di Racconigi apre al pubblico “Vita privata di un re“, il nuovo percorso di visita che focalizza l’attenzione sulla figura di Carlo Alberto, raccontandone la dimensione più intima, attraverso gli spazi privati e della ritualità quotidiana, come la biblioteca o i bagni voluti dal sovrano.

Il nuovo itinerario prevede ambienti finora non aperti al pubblico, restaurati e rifunzionalizzati con progetti e fondi attivati dall’Associazione “Le Terre dei Savoia“, in collaborazione con la Direzione regionale Musei del Piemonte.

A Racconigi la mostra “Storie dal mondo in castello”

“Il castello vuole essere il centro dal quale si irradiano alcune grandi proposte in ambiti come l’arte e la cultura, l’attrattività turistica e l’offerta ludico-didattica e ricreativa –osserva Valerio Oderda, presidente dell’Associazione “Le Terre dei Savoia” e sindaco del Comune di Racconigi- Negli scorsi anni abbiamo lavorato molto, a livello europeo e nazionale, per contribuire al rilancio del Castello e, grazie a diversi progetti, siamo riusciti a creare una nuova esperienza di visita, che mi auguro sia di grande successo“. 

I bagni di Carlo Alberto rientrano in un itinerario di visita più ampio e articolato che include anche altri ambienti, a partire dalla biblioteca, di cui è stata migliorata la fruibilità, grazie a un finanziamento della Compagnia di San Paolo.

La biblioteca di Carlo Alberto

Il percorso continua poi con il Fregio Palagiano, protagonista di un allestimento particolarmente suggestivo, all’interno di una teca vetrata e illuminata che si estende per oltre 35 metri, permettendo una lettura d’insieme dell’opera originale ideata da Pelagio Palagi.

Una sezione del Fregio Palagiano

Il percorso comprende anche lo Spazio 21, area rifunzionalizzata che prepara il visitatore alla scoperta dei bagni di Carlo Alberto con un’esperienza di tipo immersivo, una visita narrata da specchi parlanti e Oculus GO dotati di audio, realizzata in collaborazione con il Team UXDesign del Politecnico di Torino.

L’accesso al nuovo percorso di visita è possibile solo tramite visita guidata, al costo di 5 euro, ed è subordinato all’acquisto del biglietto di ingresso al castello.

Al castello di Racconigi si svelano tesori nascosti

Sono previste poi, nella giornate di venerdì 23 e sabato 24 luglio, visite guidate gratuite per tutti i cittadini racconigesi, offerte dall’associazione “Le Terre dei Savoia” e dal Comune di Racconigi.

Per prenotare è necessario scrivere all’indirizzo email info@cuneoalps.it o chiamare il numero 0171-696206 (servizio attivo tutti i giorni dalle 10 alle 16).

Polo Museale del Piemonte, nuovo direttore: Racconigi spera nel rilancio del parco del castello